domenica 30 gennaio 2011

My Tuscany - La Toscana nelle foto di David Butali






Di recente pubblicazione sul web è il libro My Tuscany, ossia la Toscana raccontata attraverso le fotografie di David Butali, uno dei fotografi che collaborano al sito di foto interamente dedicato alla Toscana, da me curato, e presto on line.

LA FOTOGRAFIA DI DAVID BUTALI
Protagonista delle fotografie di David Butali è il paesaggio che, pervaso da un senso del magico e da una vena poetica, si allontana dall'immagine stereotipata di una Toscana da cartolina; non si tratta dunque di mere riproduzioni, bensì di interpretazioni personali di luoghi cui David Butali perviene unendo, con grande maestria, creatività, bravura compositiva e competenza nell'impiego di programmi di elaborazione delle immagini.

La fotografia per David Butali rappresenta il mezzo con cui egli crea opere suggestive in grado di trasmettere emozioni: ora sembra di trovarsi di fronte ad una foresta incantata, ora di poter ascoltare il silenzio pieno di pace di una campagna innevata ed ora quello fitto di mistero di una notte rischiarata solo dalla luna piena.
Fanno sognare queste foto in cui come un medaglione dorato la luna rischiara torri merlate, pievi antiche, rami nodosi, visioni oniriche talora popolate da stormi di uccelli neri.



Butali sembra riuscire ad evocare nelle sue foto il 'fantastico' presente nella natura che ci fa assaporare il calore di un magico tramonto o il mistero di un paesaggio celato dalla nebbia.

SEGUI DAVID BUTALI ANCHE SU FLICKR E SU BLOGSPOT
Una simile atmosfera enigmatica può spiegare la scelta del nickname Dylan@66 usato dall'artista su Flickr (www.flickr.com/photos/dylan66/), un omaggio al re del mistero creato da Tiziano Sclavi, Dylan Dog.

Maggiori informazioni su alcune sue foto e utili consigli in materia di fotografia li trovate sul suo blog dylan66sphotography.blogspot.com

DAVID BUTALI: NOTE BIOGRAFICHE
Nato ad Arezzo dove attualmente vive e lavora, la carriera fotografica di David Butali inizia come hobby, e negli anni 80 compra la prima reflex, una Nikon F501.
Ma è con l'avvento del digitale che il connubio fotografia + computer gli si prospetta fin da subito interessante; lavorando nell'ambito dell'informatica, apprende come elaborare le immagini usando software di editing.
In un paio di anni prova diverse marche e alla fine acquista una reflex digitale, nonché varie lenti.

Augurandovi una buona lettura e una buona visione con l'anteprima di My Tuscany, vi ricordo che prima della messa on line del portale di fotografia saranno pubblicate presto in anteprima sulle pagine di Dolce Toscana informazioni sui fotografi che hanno aderito a questo progetto.







3 commenti:

Dylan@66 on 1 febbraio 2011 10:27 ha detto...

Kiba sono onorato. Le parole che hai scritto sono veramente lusinghiere.
Grazie!

David

Kiba on 1 febbraio 2011 11:03 ha detto...

Non c'è di che, David. Le parole che ho scritto sono tutte meritate. D'altronde, il motivo per cui qualche mese fa ti contattai per il sito di fotografia è proprio perché le tue foto mi avevano colpito molto.
Riuscire a fotografare il paesaggio toscano senza cadere nel banale, nella classica foto da cartolina, ritengo non sia facile.
E credo che chiunque guardi le tue fotografie potrà capire cosa intendo. Il detto "un'immagine vale più di mille parole" è quanto mai appropriato in casi come questo :)

Complimenti!

ras on 4 febbraio 2011 14:39 ha detto...

Molto suggestive, al punto che in alcune viene voglia di entrare.

Posta un commento

 

About

Site Info

Text

Dolce Toscana: la vita è bella under the tuscan sun Copyright © 2009 Community is Designed by Bie Blogger Template