domenica 30 gennaio 2011

My Tuscany - La Toscana nelle foto di David Butali






Di recente pubblicazione sul web è il libro My Tuscany, ossia la Toscana raccontata attraverso le fotografie di David Butali, uno dei fotografi che collaborano al sito di foto interamente dedicato alla Toscana, da me curato, e presto on line.

LA FOTOGRAFIA DI DAVID BUTALI
Protagonista delle fotografie di David Butali è il paesaggio che, pervaso da un senso del magico e da una vena poetica, si allontana dall'immagine stereotipata di una Toscana da cartolina; non si tratta dunque di mere riproduzioni, bensì di interpretazioni personali di luoghi cui David Butali perviene unendo, con grande maestria, creatività, bravura compositiva e competenza nell'impiego di programmi di elaborazione delle immagini.

La fotografia per David Butali rappresenta il mezzo con cui egli crea opere suggestive in grado di trasmettere emozioni: ora sembra di trovarsi di fronte ad una foresta incantata, ora di poter ascoltare il silenzio pieno di pace di una campagna innevata ed ora quello fitto di mistero di una notte rischiarata solo dalla luna piena.
Fanno sognare queste foto in cui come un medaglione dorato la luna rischiara torri merlate, pievi antiche, rami nodosi, visioni oniriche talora popolate da stormi di uccelli neri.



Butali sembra riuscire ad evocare nelle sue foto il 'fantastico' presente nella natura che ci fa assaporare il calore di un magico tramonto o il mistero di un paesaggio celato dalla nebbia.

SEGUI DAVID BUTALI ANCHE SU FLICKR E SU BLOGSPOT
Una simile atmosfera enigmatica può spiegare la scelta del nickname Dylan@66 usato dall'artista su Flickr (www.flickr.com/photos/dylan66/), un omaggio al re del mistero creato da Tiziano Sclavi, Dylan Dog.

Maggiori informazioni su alcune sue foto e utili consigli in materia di fotografia li trovate sul suo blog dylan66sphotography.blogspot.com

DAVID BUTALI: NOTE BIOGRAFICHE
Nato ad Arezzo dove attualmente vive e lavora, la carriera fotografica di David Butali inizia come hobby, e negli anni 80 compra la prima reflex, una Nikon F501.
Ma è con l'avvento del digitale che il connubio fotografia + computer gli si prospetta fin da subito interessante; lavorando nell'ambito dell'informatica, apprende come elaborare le immagini usando software di editing.
In un paio di anni prova diverse marche e alla fine acquista una reflex digitale, nonché varie lenti.

Augurandovi una buona lettura e una buona visione con l'anteprima di My Tuscany, vi ricordo che prima della messa on line del portale di fotografia saranno pubblicate presto in anteprima sulle pagine di Dolce Toscana informazioni sui fotografi che hanno aderito a questo progetto.







Leggi tutto

Carnevale dei bambini - Vinci-Vitolini


Vinci - Carnevale dei Bambini ha luogo a Vitolini, in provincia di Firenze, dal 6 febbraio al 20 febbraio

La consueta sfilata di inaugurazione darà il via alla 26° edizione del Carnevale dei Bambini, domenica 6 febbraio.
A sfilare, oltre ai carri allegorici, saranno Lorenza, la maialina con l'influenza, Cantagallo, un gigantesco gallo semovente, il Trenino Carduino con la Loco-O-Motiva a Bafore e i vagoncini allestiti dalla ferriere di Rio di Lica.

Inoltre per questo Carnevale dei Bambini in Toscana sono stati creati appositamente quattro nuovi carri allegorici:
La casa degli spiriti: una vecchia casa popolata da fantasmi e da un drago che sbuffa fumo
Biancaneve e i sette nani: una parodia della favola amata da tutti i bambini
Asterix e Obelix nel colosseo: un'improbabile lotta tra Romani e Galli nel Colosseo
Pinocchio ni’ paese de’ Balocchi: un gigantesco Pinocchio seguito dal ciuchino che gli rammenta la sua fine

E poi la musica della band del Carnevale, anzi della Bandaccia, complesso folcloristico con strumenti a fiato e improponibili strumenti musicali realizzati con i più strani oggetti delle nostre campagne!

Programma Carnevale dei Bambini Domenica 13 febbraio
Seconda eccezionale sfilata dei carri allegorici allestiti per questo Carnevale in Toscana. Tra i giochi, in programma la pentolaccia in piazza con ricchi premi e divertimento assicurato per tutti, soprattutto per i bambini!

Programma Carnevale dei Bambini Domenica 20 febbraio
Terza domenica di festa con gran finale a sorpresa e ancora pentolaccia in piazza!

Le sfilate inizieranno alle ore 14.30 in Piazza del Popolo e l'ingresso è gratuito
Leggi tutto

Innamorati dell'Arte: San Valentino Musei in Coppia - Gratis 1


Per la Festa di San Valentino la consueta iniziativa del MiBAC (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali) fa sì che visitare i musei in coppia sia più conveniente: sabato 12 e domenica 13 febbraio nei musei statali si entra in due con un biglietto.



Eventi Arte San Valentino Toscana

Eventi Arte San Valentino Livorno
Erbe, pozioni, malefizi d'amore.
Le tradizioni popolari e la letteratura alchimistica nel medioevo.
Piombino, Palazzo comunale, sala del consiglio
Domenica 13 febbraio 2011
Orario: ore 17.00-19.00
Costo del biglietto: gratuito
Informazioni 0565 63111

Eventi Arte San Valentino Lucca
“Innamorati dell'Arte” di Monica Michelotti e Mario Carchini (Cobàs), artisti coniugi
Forte dei Marmi, Museo Ugo Guidi
Dal 13 febbraio 2011 al 02 marzo 2011
Orario: 13 febbraio ore 17.00-19.30 Gli altri giorni: su prenotazione
Costo del biglietto: gratuito
Informazioni 348 3020538
Leggi tutto

mercoledì 19 gennaio 2011

Corso Ikebana - Firenze Corsi Giappone Iroha

Firenze - Corso di Ikebana organizzato dall'Associazione Iroha
Durata del corso: 10 ore
Giorni delle lezioni: giovedì 20, giovedì 27 gennaio; giovedì 03, giovedì 10 febbraio.
Orario delle lezioni: classe pomeridiana dalle 16.30 alle 19 / classe serale dalle 20 alle 22.30
Costo del corso: 130 Euro (compresi i materiali usati durante le lezioni)
Numero massimo di partecipanti: 10 per classe.

Tutte le lezioni avranno luogo in Borgo Ognissanti 4, presso i locali della Chiesa Cristiana Evangelica Battista.
Le iscrizioni si chiudono tre giorni prima dell'inizio del corso; il pagamento della quota è da effettuare all'inizio della prima lezione.

Alla quota di partecipazione ai corsi sono eventualmente da aggiungere 15 Euro per l'iscrizione come Socio ordinario all'associazione IROHA per 12 mesi.

Per maggiori informazioni potete visitare www.iroha.it
Leggi tutto

lunedì 17 gennaio 2011

San Valentino Toscana: Idee romantiche per festa innamorati

San Valentino in Toscana: ecco alcuni suggerimenti alle coppie di innamorati che intendono trascorrere un romantico San Valentino in Toscana.

In fondo al 14 febbraio manca meno di un mese, ed è meglio organizzarsi per tempo in caso vogliate sfruttare l'occasione della festa di San Valentino per concedervi una piacevole vacanza di coppia ;)

1) Rilassante vacanza in agriturismo nel Chianti o nella Val d'Orcia. A fare da sfondo a questo vostro soggiorno toscano, in entrambi casi, saranno alcune delle colline toscane più celebri al mondo.
Immersi nella campagna toscana godetevi il panorama immortalato da registi come Kenneth Branagh, Ridley Scott.

2) Chi preferisce l'idea di un romantico week end a Firenze potrà prenotare un appartamento in città.
Mete consigliate di questo San Valentino tour sono il Giardino dei Boboli che, nel suo districarsi di viali alberati, offre vari luoghi appartati, adatti alle coppiette, il Ponte Vecchio da ammirare al tramonto e la panoramica piazza Michelangelo da cui si può godere un panorama mozzafiato della città di Firenze.

3) Rigenerante vacanza benessere alle Terme. Saturnia o Grotta Giusti a Monsummano Terme. E molti altri ancora sono i centri termali in Toscana tra cui potete scegliere, unendo al romanticismo di una vacanza alle terme in coppia anche la voglia di relax e la possibilità di gettarsi alle spalle lo stress quotidiano, anche solo per un day spa.

4) Cena a lume di candela in un ristorante toscano, per gustare ottimi piatti tipici della cucina toscana, immersi in un'atmosfera romantica.
L'elenco di posti da suggerirvi sarebbe lungo, ma in particolare desidero segnalarvi in questo post su San Valentino Il Tufo Allegro a Pitigliano dove sono stata recentemente. Non si tratta proprio di un ristorante da tutti i giorni, ma è un locale ideale per festeggiare una ricorrenza particolare. Venite fatti accomodare in un locale raffinato, al piano terra vi è una elegante sala con camino, mentre al piano inferiore si trovano delle stanze intermante scavate nel tufo. Il servizio è cortese ed i piatti preparati con ingredienti freschi sono davvero ottimi ed appartengono alla migliore tradizione gastronomica maremmana. Tanto per darvi un'idea potrete scegliere tra pici, tortelli maremmani, cinghiale in umido con olive, selezione di formaggi pecorini accompagnati da salse agrodolci.
Detto questo, è poi Pitigliano ad essere un posto romantico che merita di essere visitato; a vederla ergersi così su uno sperone di roccia, questa piccola città del tufo compare all'improvviso alla vista del visitatore come una visione, verso sera è resa ancora più magica grazie ad una illuminazione notturna particolare.

5) San Valentino in mongolfiera sopra il cielo di Lucca. Il "Vincenzo Lunardi Lucca Balloon Club", prima Associazione Sportiva di Volo in Mongolfiera nata a Lucca (www.luccaballoonclub.it), organizza per la festa degli innamorati voli in mongolfiora su Lucca, per un San Valentino magico, al di fuori del comune.
E se quando si è innamorati sembra di camminare sulle nuvole, in questo caso vi basterà allungare la mano per toccare il cielo con un dito :)

Buon San Valentino a tutti!
Leggi tutto

Memorie di una cagna - Francesca Petrizzo: Scrittore Toscano 2010

Scrittore Toscano dell'anno 2010 è Francesca Petrizzo con Memorie di una cagna, libro che racconta la storia di Elena di Troia da un punto di vista insolito, quello della protagonista.

In questo modo la giovane scrittrice è riuscita a creare un caso letterario ante tempore a soli diciannove anni immaginando, nell'affrontare un mito ampiamente trattato, che a raccontare i fatti sia Elena stessa.
Il perché del titolo Memorie di una cagna lo spiega l'autrice stessa: "E’ una provocazione perché Elena nell'Iliade viene chiamata 'Faccia di cagna'. Tutti facciamo degli errori ma abbiamo il diritto di essere giudicati anche per i motivi di un'azione compiuta".

Ed ecco dunque che Francesca Petrizzo lascia che sia Elena a spiegare i motivi della sua condotta. Costretta da un padre/Re ad andare in sposa ad un uomo che non ama, Elena si ribella al destino che le viene imposto. Anziché assoggettarsi alla ragion di Stato, sceglie di seguire le ragioni del cuore e di assecondare la sua passione amorosa, finendo così per essere marchiata come una 'cagna' traditrice e sciagurata.
Il mito classico così come viene raccontato dalla scrittrice empolese si trasforma in una storia commovente e poetica, capace di sorprendere per la modernità della protagonista.


Quella del 2010 è stata una finale al femminile. Su otto finalisti, ben sette donne.

Ecco qua i finalisti del Premio Scrittore Toscano dell'anno 2010

Francesca Petrizzo Memorie di una cagna (Frassinelli);
Miriam Serni Casalini Il Buglione (Sarnus);
Angela Galli e Jacqueline Monica Magi Il corpo di una donna (Del Bucchia);
Roberta Lepri La ballata della Mama Nera (Avagliano editrice);
Antonia Guarnieri Cinque anni con Mario Tobino (Edizioni dell'Erba);
Erika Bianchi Sassi nelle scarpe (Flaccovio editore);
Mauro Pagliai per l'impegno profuso nell'editoria.
Leggi tutto

Odeon Firenze: Film Lingua Originale Original Sound


Firenze - Al Cinema Odeon consueta programmazione di film in lingua originale con sottotitoli in italiano.

Si tratta della rassegna English Original Sound che si svolge all'Odeon di Firenze il lunedì, il martedì e il giovedì.

Unica eccezione all'interno di questa programmazione di film in inglese è La dolce vita di Federico Fellini che sarà trasmessa per la festa di San Valentino con sottotitoli in inglese.


Ecco i film in inglese trasmessi a gennaio e inizio di febbraio

Firenze Film Lingua Originale Gennaio - Original Sound Odeon

17 Gennaio
Orario proiezioni: ore 16, 18, 20.30, 22.30
The Tourist di F. H. Von Donnersmarck (Usa, Francia 2010 - 105')
v.o. sott ita


18 Gennaio
Orario proiezioni: ore 15.10, 17.30, 20, 22.20
Tron: Legacy di J. Kosinski (Usa 2010 - 127')


30 Gennaio
Orario proiezioni: ore 15.30, 17.40, 20, 22.20
Tamarra Drewe di S. Frears (UK 2010 - 111')
v.o. sott ita


3 Febbraio
Orario proiezioni: ore 16, 18, 20, 22
Little Fockers di P. Weitz (Usa 2010 - 98')
v.o. sott ita


8, 9, 11, 13, 16, 12 Febbraio
Orario proiezioni: ore 16, 18, 21.30 (solo il 12 Febbraio l'orario sarà 18.30, 21.30)
Biutiful di A. González Iñárritu (Sp., Mexico 2010 - 138')
v.o. sott ita


10 Febbraio
Orario proiezioni: ore 15, 17.30, 20, 22.20
Barney's version di R. J. Lewis (Canada, Italia 2010 - 132')
v.o. sott ita


14 Febbraio
Orario proiezioni: ore 21
La dolce vita di F. Fellini (Italia 1960 - 174')
v.o. sott eng


14, 15 Febbraio
Orario proiezioni: ore 15, 16.50, 18.30 - 14 febbraioS
Orario proiezioni: ore 16, 18 - 15 febbraio
Away we go di S. Mendes (USA, UK 2009 - 98')
v.o. sott ita


Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.odeon.intoscana.it
Leggi tutto

domenica 16 gennaio 2011

Mostra Ghirlandaio Una famiglia di pittori del Rinascimento tra Firenze e Scandicci

Firenze - Ghirlandaio Una famiglia di pittori del Rinascimento tra Firenze e Scandicci è la mostra esaustiva sui Ghirlandaio, famiglia fiorentina che per circa un secolo ha dato vita ad una bottega di artisti,a partire dal capostipite Domenico Ghirlandaio, per proseguire con i fratelli David e Benedetto, il figlio Ridolfo, e gli allievi.

La mostra che si terrà sino all'1 maggio 2011 presenta un percorso espositivo articolato in varie sedi sparse tra Firenze e dintorni. Sede principale della mostra è il Castello dell'Acciaiolo a Scandicci.

Altre tappe di questo itinerario sono la millenaria Badia di San Salvatore e San Lorenzo a Settimo a Scandicci, la Chiesa di Sant'Andrea e il Museo di Arte Sacra a San Donnino, il Museo di San Martino a Gangalandi.

La mostra offre dunque un'ottima occasione per percorrere la vicende storico-artistiche di una delle famiglie fiorentine più feconde in ambito artistico, incentivando il visitatore ad andare alla scoperta di luoghi dell'Arte poco noti ai più.


Luoghi e orari della mostra

PALAZZO MEDICI-RICCARDI FIRENZE
DOVE Via Cavour 3, Firenze
ORARIO MOSTRA
Tutti i giorni ore 9 - 19. Chiusura: mercoledì

MUSEO DEGLI INNOCENTI FIRENZE
DOVE Piazza della Santissima Annunziata 12, Firenze
ORARIO MOSTRA
tutti i giorni ore 10 - 19

MUSEO D'ARTE SACRA DI SAN MARTINO A GANGALANDI
DOVE Via Leon Battista Alberti 37 – San Martino a Gangalandi
ORARIO MOSTRA
sabato e domenica ore 10 - 13 / 15 - 18
durante le funzioni religiose l’accesso è limitato

MUSEO D'ARTE SACRA E CHIESA DI SANT'ANDREA CAMPI BISENZIO
DOVE Piazza Costituzione 1 – San Donnino, Campi Bisenzio
ORARIO MOSTRA
Museo di Arte Sacra dal giovedì alla domenica ore 10 - 13 / 15 - 18
Chiesa di Sant’Andrea sabato e domenica ore 10 - 13 / 15 - 18
durante le funzioni religiose l’accesso alla chiesa è limitato

BADIA DI SAN SALVATORE E SAN LORENZO A SETTIMO SCANDICCI
DOVE Via San Lorenzo 15 - Badia a Settimo, Scandicci
ORARIO MOSTRA
sabato e domenica ore 10 - 13 / 15 - 18
durante le funzioni religiose l’accesso è limitato

CASTELLO DELL'ACCIAIOLO SCANDICCI
DOVE Via Pantin - Scandicci
ORARIO MOSTRA
da giovedì a domenica ore 10 - 13 / 15 - 19 Chiusura 25 dicembre 2010, 1 gennaio e 24 aprile 2011


Apprendisti artisti

Ogni domenica, dalle 10.30 alle 12.30 al Castello dell’Acciaiolo di Scandicci, i ragazzi da 5 a 12 anni ed i loro genitori possono partecipare gratuitamente al progetto Apprendisti Artisti.
Il fine del progetto è quello di far accostare i ragazzi al Rinascimento lasciando spazio al divertimento, alla fantasia e al gioco.
Per parteciparvi occorre prenotarsi (dal lunedì al venerdì) telefonando allo 055 2469600, oppure via mail a prenotazioni@cscsigma.it.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.ghirlandaio.it
Leggi tutto

Firenze Odeon - Lezioni Unità Italia

Firenze - Otto lezioni per raccontare come siamo diventati una nazione si terranno al Cinema Odeon in piazza Strozzi, dal 16 gennaio al 6 marzo 2011, in occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia.

Ad inaugurare quest'oggi questo ciclo di lezioni sull'Unità d'Italia è stato Alberto Mario Banti, docente di Storia contemporanea all'Università di Pisa, che in un'intervista apparsa sul quotidiano La Repubblica sottolinea il ruolo simbolico rilevante avuto da Firenze nell'Unità d'Italia, sia da un punto di vista linguistico che storico. Spiega infatti il professor Banti che "Firenze è vista in quegli anni come la testimonianza concreta della grandezza dell'Italia, è con orgoglio che si rilegge il suo passato, le bellezze artistiche, le corti, il Rinascimento e i capolavori che ci hanno lasciato".

Le lezioni iniziano alle ore 11 e sono ad ingresso libero, sino a esaurimento posti.

Programma 8 Lezioni sull'Unità d'Italia - Firenze Cinema Odeon

16 gennaio
Alberto Banti
La costruzione dell'identità nazionale italiana

23 gennaio
Philip Gossett
Una Nazione all'Opera. Giuseppe Verdi e il Risorgimento italiano

30 gennaio
Alberto Asor Rosa
Letteratura e identità nazionale

6 febbraio
Massimo Montanari
La tavola unitaria: l'identità italiana in cucina

13 febbraio
Tullio De Mauro
L'Italia linguistica repubblicana

20 febbraio
Alberto Melloni
I cristiani nell'Italia dell'unità ad oggi: nodi, miti e autocomprensioni

27 febbraio
Sergio Zavoli
L'identità riflessa: la TV e la rappresentazione del paese

6 marzo
Lucio Caracciolo
Quanta strada su quei sandali: l'Italia e il valore geo-politico dello sport
Leggi tutto

Pisa Mostra Roberto Innocenti - Un anno con Pinocchio


Pisa - Al Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi è in corso Un anno con Pinocchio, la mostra con acquerelli di Roberto Innocenti raffiguranti Le avventure di Pinocchio, realizzate dall'artista fiorentino come corredo illustrativo dell'edizione 1989.

Roberto Innocenti
Nato nel 1940 a Bagno a Ripoli, cittadina nei pressi di Firenze, Roberto Innocenti è uno dei più grandi illustratori di libri d'infanzia.
La sua attività di illustratore gli è valsa numerosi premi in tutto il mondo, tra cui la Apple d'Oro della Biennale d'illustrazione di Bratislava e, nel 2009, la medaglia Hans Christian Andersen dell'International Board on Books for Young People (IBBY), il premio più prestigioso per gli illustratori di libri per l'infanzia.
Tra le molte opere che ha illustrato, oltre a Le Avventure di Pinocchio: storia di un burattino, ricordiamo Lo Schiaccianoci, La Rosa Bianca, Canto di Natale, La storia di Erika.
Con Rosa bianca, nel 1999, ha affrontato il tema della seconda guerra mondiale. La difficoltà che ha avuto per trovare un editore italiano lo inquieta: “Sono nato alla fine del fascismo, non vorrei morire con la sua rinascita”.
Ultima sua creazione è The House (Creative Education) pubblicata da Innocenti negli Stati Uniti. Su testo di J. Patrick Lewis, una casa racconta a suo modo la storia del XX secolo. In preparazione anche un Cappuccetto Rosso ambientato in una periferia anonima, dove "il bosco è un centro commerciale, il lupo un motociclista vestito di nero, il pericolo, il consumo a oltranza". Dopo tutto, dice, "Perrault voleva fare paura. Io voglio attirare l'attenzione dei giovani sui disastri del denaro e della modernità in quello che ha di più brutale".

Mostra Pinocchio Pisa - Museo della Grafica
Le sue tavole di Pinocchio sono riconoscibili per l'inconfondibile stile realistico con cui Innocenti delinea le ambientazioni ed i personaggi, definendo con cura ogni minimo dettaglio. Un'attenzione, quella per il particolare, che deriva dal suo amore sin da bambino verso i quadri di Breughel. "Ci si vedeva il mondo intero!"
E allo stesso modo delle opere del pittore fiammingo, le illustrazioni di Innocenti sono prive di una freddezza fotografica, sono invece caratterizzate da una calda atmosfera.

La mostra viene arricchita da una prestigiosa selezione di costumi teatrali che provengono dalla Fondazione Cerratelli di S. Giuliano Terme e che contribuiscono ad immergere il visitatore nel fantastico mondo di Collodi.

Segnalo a quanti hanno in mente nei prossimi giorni di vedere questa mostra che sabato 5 febbraio è prevista la partecipazione straordinaria dell'artista Roberto Innocenti, presente alla mostra anche la direttrice del Museo della Grafica, la prof.ssa Lucia Tomasi Tongiorgi


Costo del biglietto: 3 euro
Dove: Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi - Pisa
Quando: dal 4 dicembre 2010 al 6 febbraio 2011
Orari: martedì-venerdì dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 18.30; sabato-domenica dalle 10.30 alle 18.30. Chiusura: lunedì


Per maggiori informazioni potete chiamare allo 050 2216060 - 050 2216066
Per maggiori informazioni su Roberto Innocenti potete visitare il sito www.robertoinnocenti.com
Leggi tutto

sabato 15 gennaio 2011

Mostra Firenze Tesoro del Cremlino - Palazzo Pitti

Firenze - Mostra Il Tesoro del Cremlino al Museo degli Argenti di Palazzo Pitti dal 27 maggio all'11 settembre 2011.

In mostra circa 150 opere provenienti dall'Armeria del Cremlino, la collezione più ricca del museo russo più antico. L'Armeria è stata dal XII al XVIII secolo la 'stanza del tesoro' degli Zar, in cui erano custoditi gli oggetti di corte di uso quotidiano e cerimoniale, provenienti da vari Paesi, talora frutto di acquisti da parte dei sovrani russi, mentre altre volte doni di ambasciatori.
Quando, nel Settecento, la Corte si trasferì da Mosca a San Pietroburgo, l'Armeria fu destinata ad ospitare gli oggetti destinati all'incoronazione e alle sontuose vesti auliche.
Sin dal suo termine, l'Armeria riconduce alla più antica e diffusa produzione delle botteghe del Cremlino, ovvero quella delle armi. Non si trattava solo del luogo di produzione ma di un arsenale vero e proprio, in cui si trovavano armi di varia provenienza, comprese le prime armi da fuoco giunte in Russia dall'Europa occidentale.

La mostra è frutto degli scambi culturali in occasione dell'anno delle celebrazioni Italia - Russia 2011.
Leggi tutto

Mostra Vasari Firenze -Vasari Uffizi e Duca Mostre Firenze 2011


Mostre a Vasari in Toscana ne saranno dedicate diverse in occasione del 500° anniversario della nascita di Vasari.
L'artista aretino, autore de Le vite de' più illustri pittori, scultori e architetti, pittore che affresco' la cupola di Santa Maria del Fiore ed il Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio, nonché creatore della Galleria degli Uffizi a Firenze per conto del granduca Cosimo I de' Medici, non poteva non essere celebrato con mostre a Firenze nel 2011, in occasione dei 500 anni dalla sua nascita. Non sarà tuttavia solo la capitale del Granducato di Toscana a rendere omaggio a Giorgio Vasari, anche altrove in Toscana e all'estero.
Principale mostra a Firenze su Vasari è la mostra Vasari, gli Uffizi e il duca presso gli Uffizi.


MOSTRE VASARI TOSCANA
VASARI, GLI UFFIZI E IL DUCA
Dove: Galleria degli Uffizi - Firenze
Quando: 14 giugno-30 ottobre 2011
Costo del biglietto: ancora da definire
A Firenze questa mostra di Vasari prende in esame un'opera, forse la sua opera architettonica più famosa al mondo: la Galleria degli Uffizi che Giorgio Vasari eresse nel 1560 su commissione di Cosimo I de' Medici, primo granduca di Toscana.
Come rivela il nome, gli Uffizi erano anticamente destinati ad ospitare gli uffici delle 13 magistrature fiorentine. Collegata com'è a Palazzo Vecchio (sede del governo) e tramite al corridoio vasariano anche a Palazzo Pitti (residenza medicea), la Galleria degli Uffizi esprime in forma architettonica la presenza fisica del Potere a Firenze, esercitato dalla casata medicea sulle Magistrature o Arti.
Gli uffizi sono di questa mostra non solo la sede, il contenitore, ma anche il contenuto dell'esposizione.
La mostra ruota intorno alle principali personalità dei protagonisti-artefici: Cosimo il Duca e Vasari il suo artista.
Seguendo il percorso si ripercorrono le tappe che portarono alla creazione degli Uffizi, si parte dalla messa in scena dell'assetto urbano fiorentino tra palazzo Vecchio e l'Arno antecedente alla costruzione degli Uffizi, sono poi illustrate le tappe della progettazione e della creazione del'edificio, il cui cantiere si attesta come il più grande e impegnativo del Cinquecento a Firenze.


MOSTRE VASARI IN ITALIA E IN AMERICA
Altre mostre dedicate a Vasari nel 2011 si terranno:
- a Arezzo Il restauro in vetrina,
- in America sarà organizzata una mostra su Vasari. Le sedi che ospiteranno la mostra vasariana sono o il Metropolitan Museum di New York (TBC) o la National Gallery di Washington DC,
- altre mostre (in fase di definizione) si terranno nelle seguenti città d'Italia
AREZZO – CITTA‟ DI CASTELLO – PISA - MILANO - ROMA – NAPOLI – TORINO - VENEZIA

Per maggiori informazioni potete consultare il sito www.unannoadarte.it e http://vasari500.com/docs/Vasari500-presentazione.pdf
Leggi tutto

Mostre 2011 Firenze Eventi Arte






Firenze 2011: un anno di grandi mostre. Molti gli appuntamenti con l'Arte da non perdere. Musei che ospiteranno le principali mostre 2011 a Firenze sono la Galleria degli Uffizi, Palazzo Pitti e il Museo del Bargello.

In primis, non potevano mancare nel 2011 mostre sul 150° anniversario dell'Unità d'Italia. Firenze Mostre 2011 celebra i 150 anni dall'Unità nazionale con due mostre: una si intitola Dagli splendori di corte al lusso borghese- L'opificio delle pietre dure nell'Italia unita, l'altra La bella Italia: arte e identità delle città capitali, entrambe si terranno a Palazzo Pitti.

Nel 2011 si festeggia un altro anniversario, importante per l'Arte, cui in particolare modo la Toscana non può non dedicare delle mostre, Firenze soprattutto.
Sto facendo riferimento ai 500 anni dalla nascita di Giorgio Vasari. Pittore e architetto, artista a tutto tondo, ma anche storico dell'arte (celebri Le Vite vasariane degli artisti, da Cimabue in poi), Giorgio Vasari nacque il 30 luglio 1511 ad Arezzo e la sua opera ebbe grande importanza alla corte dei Medici per i quali rinnovò e affrescò gli ambienti di Palazzo Vecchio, realizzò gli Uffizi e dette vita al corridoio che collegava il Palazzo Vecchio, sede del governo, con Palazzo Pitti (dimora dei Medici), e per questo noto con il nome di corridoio vasariano. Firenze rende omaggio all'artista aretino con la mostra Vasari, gli Uffizi e il duca alla Galleria degli Uffizi. Questi sono solo alcuni degli appuntamenti che contraddistingueranno questo 2011 di mostre a Firenze. Protagonisti di altre mostre nel 2011 a Firenze saranno Leonardo, Ammannati e il Cremlino.

Ecco le principali mostre a Firenze nel 2011.


DAGLI SPLENDORI DI CORTE AL LUSSO BORGHESE
L'OPIFICIO DELLE PIETRE DURE NELL'ITALIA UNITA
Mostra Firenze 2011 a Palazzo Pitti - Galleria d'Arte Moderna
Quando: dal 17 Maggio all'11 settembre 2011


VASARI, GLI UFFIZI E IL DUCA
Mostra Firenze 2011 alla Galleria degli Uffizi
Quando: dal 14 giugno al 30 ottobre 2011
Leggi anche: Mostra Vasari Firenze su Dolce Toscana


IL TESORO DEL CREMLINO
Mostra Firenze 2011 a Palazzo Pitti - Museo degli Argenti
Quando: dal 27 maggio all'11 settembre 2011
Leggi anche: Mostra Firenze Tesoro del Cremlino


L'ACQUA, LA PIETRA, IL FUOCO
BARTOLOMEO AMMANNATI SCULTORE
Mostra Firenze 2011 al Bargello
Quando: dal 11 Maggio al 18 settembre 2011


FIGURE, MEMORIE, SPAZIO
DISEGNI DA FRA' ANGELICO A LEONARDO
Mostra Firenze 2011 alla Galleria degli Uffizi
Quando: dal 8 marzo al 12 giugno 2011


LA BELLA ITALIA ARTE E IDENTITÀ DELLE CITTÀ CAPITALI
Mostra Firenze 2011 a Palazzo Pitti
Quando: dal 11 ottobre 2011 al 4 marzo 2012
Leggi tutto

Noi Credevamo - Cinema Arsenale Pisa


Pisa - Tra i film in programmazione al Cinema Arsenale di Pisa per questo inizio d'anno in cui si celebrano i 150 anni dell'Unità d'Italia c'è anche Noi credevamo


NOI CREDEVAMO - 150 ANNI DELL'UNITA' D'ITALIA

Noi credevamo è un film del regista partenopeo Mario Martone che nell'arco di tre ore e mezza affronta temi del Risorgimento italiano mostrando in che modo sia saldamente legato al presente della nostra nazione che vive tuttora problematiche originate da quegli accadimenti storici.


SOSTENIAMO IL CINEMA ARSENALE DI PISA

Consigliandovi di andare a vedere Noi credevamo, rivolgo un invito a quanti amano il Cinema a sostenere l'Arsenale di Pisa. Come forse già sapranno coloro che vivono a Pisa, il Cinema Arsenale sta attraversando un periodo difficile che pone a rischio la sua apertura.
Lo scorso 2010 si è registrato un calo delle presenze al Cinema Arsenale.
Nel settore cinematografico una simile tendenza negativa ha riguardato in particolar modo le monosale cittadine come l'Arsenale.
Merito dell'Arsenale di Pisa in questi anni è stato quello di garantire la programmazione di alcuni film che difficilmente arrivano al grande pubblico. La strozzatura della distribuzione cinematografica finisce infatti per proporre sempre i soliti titoli. A questo si aggiunga la visione di film in lingua originale, di grandi classici della cinematografia italiana e straniera...

Per questo molti sono i validi motivi per cui è importante sostenere l'Arsenale.
Oltre al tradizionale tesseramento che come ogni anno costa solo 5 euro, ecco gli altri modi con cui quest'anno è possibile dare il proprio contributo all'Arsenale:
- contribuire con il vostro tempo, le vostre idee, il vostro lavoro volontario
- venire all'Arsenale, tesserarvi, vedere molti film
- tesserarvi e acquistare un carnet da 10 ingressi al costo di 45 € anziché 55 €
- sottoscrivere una tessera “gold“ a partire da 200 € con ingresso gratuito illimitato
- contribuire con qualsiasi cifra presso Banca Popolare Etica - Agenzia di Firenze IBAN: IT04S0501802800000000119883
oppure pagando tramite Pay pal
Leggi tutto

giovedì 13 gennaio 2011

Fotografia in Toscana: Sito Fotografia Toscana coming soon

In quest'ultimo periodo sono stati pochi gli articoli pubblicati su Dolce Toscana, il motivo è che sono stata assorbita dalla creazione di un portale di fotografia.
In caso vi chiedate che tipo di foto vi saranno pubblicate, la risposta è semplice: everything about Tuscany!


SCOPO SITO DI FOTOGRAFIA IN TOSCANA

Scopo del sito è raccontare la Toscana attraverso le foto e condurvi in una sorta di viaggio fatto di colori accesi e di delicate sfumature tonali, ma anche di immagini in bianco e nero, alla scoperta di luoghi noti e meno noti della Toscana. Dalle vette delle Alpi Apuane alle isole dell'Arcipelago Toscano, cercheremo di scandagliare ogni angolo di questa regione per raccontare visivamente quello che la Toscana è, con la sua arte, la sua natura, le sue città, i suoi borghi.


FOTOGRAFI IN TOSCANA

Per tutto questo è risultata davvero preziosa la collaborazione dei fotografi che, credendo in questo progetto, vi hanno partecipato inviando le loro foto.
L'inaugurazione del sito prevista a breve vedrà la pubblicazione delle foto di 7 fotografi: per alcuni di loro la Toscana è un paesaggio familiare dove sono nati e cresciuti, per altri è una terra visitata in vacanza.
Storie diverse, approcci diversi al mezzo fotografico, in comune l'abilità di imprigionare emozioni e sentimenti all'interno di una immagine, che si tratti del silenzio di una notte rischiarata da una luna piena o dalla senzazione di pace di un tramonto sul mare.


COLLABORA CON NOI: PUBBLICA LE TUE FOTO ON LINE
Siete stati in Toscana? Avete scattato delle foto? Se la risposta è sì, allora avete i requisiti sufficienti per poter collaborare al nostro progetto.
Non è necessario essere fotografi professionisti per partecipare. Chiunque voglia condividere le proprio foto sarà il benvenuto. Anche il tuo aiuto può essere prezioso per arricchire questo album fotografico made in Tuscany :)
Potete scrivermi o inviarmi le foto all'indirizzo kibaneko@dolce-toscana.net


Scusandomi con i lettori del blog per questi giorni di latitanza dalle pagine di Dolce Toscana.net, vi informo che presto riprenderò con regolarità a recensire ristoranti, caffé, locali e a segnalare concerti, mostre e qualsiasi altro evento in Toscana.

A presto!
Leggi tutto
 

About

Site Info

Text

Dolce Toscana: la vita è bella under the tuscan sun Copyright © 2009 Community is Designed by Bie Blogger Template