venerdì 10 settembre 2010

Festival Barocco San Gimignano - Teatro dei Leggieri


San Gimignano - Festival Barocco al Teatro dei Leggieri dall'11 settembre al 26 settembre.

Il Festival di Musica Barocca è inaugurato da un concerto con le Sonate inedite di Veracini, scampate all'incendio della Biblioteca Nazionale di Dresda, e si conclude con la prima assoluta dell'opera Una questione d'onore.

Programma Festival Barocco San Gimignano

Sabato 11 settembre 2010

FRANCESCO MARIA VERACINI: SONATE MANOSCRITE, INEDITE E PERDUTE
Duo "B.L.U. Ensemble":
Valerio Losito, violino - Simone Vallerotonda, tiorba e chitarra spagnuola
con Alberto Bagnai, cembalo e flauto dritto

Domenica 12 settembre 2010
GIOVANNI BATTISTA PERGOLESI E ALESSANDRO SCARLATTI: DUE ANNIVERSARI
Cristiana Arcari, soprano
Duo "B.L.U. Ensemble":
Valerio Losito, violino - Simone Vallerotonda, tiorba e chitarra spagnuola
con Silvia Caini, violino e Alberto Bagnai, cembalo e flauto dritto soprano

Domenica 19 settembre 2010
ANNA BON: UNA VENEZIANA ALLA CORTE DI FEDERICO IL GRANDE
Le sonate per flauto e per cembalo dedicate a Federico II di Prussia
Giuseppe Contaldo, flauto - Rossella Giannetti, clavicembalo

Sabato 25 settembre 2010
SONATE ITALIANE FRA '600 E '700
Musiche di Bassani, Falconieri, Legrenzi, Sammartini, Vivaldi
Duo "Basso Continuo Ensemble":
Giulia Eletta Breschi, flauto dolce - Silvia Caini, violino
con Francesca Chiocci, viola da gamba - Umberto Cerini, clavicembalo

Domenica 26 settembre 2010
Il Barocco visto dai contemporanei
"UNA QUESTIONE D'ONORE"
Opera in un atto di Riccardo Riccardi
Libretto di Riccardo Riccardi, da Arthur Schnitzler
PRIMA ESECUZIONE ASSOLUTA
Personaggi:
Girolamo Zorzi, tenente della Serenissima: Marcello Lippi
Maestro Concertatore: Luca Belloni - Pianoforte: Michele Zappaterra
Fisarmonica / Sintetizzatore: Roberto Carbelotto e Gilberto Meneghin

Nella calca all'uscita dal teatro un giovane ufficiale spinge un altro spettatore. Ne nasce un alterco e l'altro minaccia il giovane di spezzargli la sciabola. L'ufficiale non ha la forza di reagire; l'altro si allontana. Attraverso un serrato monologo interiore, il militare giunge alla conclusione che non gli rimane altra scelta che lasciare l'arma e togliersi la vita. Dopo una notte passata in giro per la città, la mattina entra nel suo caffè per l'ultima colazione. Casualmente, apprende dall'oste che l'uomo che l'ha offeso la sera prima è morto di infarto durante la notte. La notizia sopisce i suoi sensi di colpa e gli ridà la gioia di vivere.

Una questione d'onore è un'opera che, nella sua comicità, non solo accusa l'ipocrisia e il formalismo della secolo scorso, ma ci fa riflettere anche su formalismi ed ipocrisie del nostro tempo. Il protagonista, il tenente Girolamo Zorzi, all'inizio pensa ‘Anche se nessuno sa che sono stato offeso, io lo so e questo basta perché debba togliermi la vita', ma quando alla fine scopre che colui che l'ha offeso si porterà il segreto nella tomba, è colto da subitaneo entusiasmo: ‘Se nessuno lo sa è come non fosse successo'. E' lo stesso atteggiamento di un altro personaggio di Schnitzler, Andrea di Casanova a Spa. Andrea scopre che la moglie ha passato la notte con Casanova, ma quando, subito dopo, apprende che l'avventuriero ha creduto di passarla con un'altra donna si consola dicendosi ‘Nessuno lo sa, è come se non fosse succeso'. Queste riflessioni sono valide solo per i personaggi del Settecento di Schnitzler, o anche per noi contemporanei?


Costo del biglietto: intero 10 euro, ridotto 8 euro
In prevendita presso Ufficio Proloco di San Gimignano, Piazza Duomo
Ufficio Turistico APT in Piazza del Campo a Siena e da un'ora prima dell'inizio di ogni spettacolo alla biglietteria del Teatro

Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.accademiadeileggieri.org

0 commenti:

Posta un commento

 

About

Site Info

Text

Dolce Toscana: la vita è bella under the tuscan sun Copyright © 2009 Community is Designed by Bie Blogger Template