giovedì 3 dicembre 2009

Turismo e Web 2.0: intervista a Simone Genovesi e Anton Specioso di Hospitality Business MAGAZINE


Il Turismo e il web 2.0 è un seminario tenutosi il 30 settembre presso la sede della Provincia di Arezzo, organizzato da Toscana Promozione.
Quello del Web 2.0 legato al Turismo è un tema particolarmente caro e di grande attualità per chiunque si trovi ad operare nel settore Travel, dato che oltre il 60% dell'incoming nazionale passa dal web!

In tale occasione Paolo Caron di HB MAGAZINE ha realizzato una interessante intervista con Anton Specioso (Consulente Aziendale Italia Promozione) e Simone Genovesi (CEO Uplink srl), entrambi intervenuti nel corso delle due edzioni del BTO.


Non chiamatelo più turista... è un individuo con i suoi interessi!

Simone Genovesi rileva che, nell'era dei Social Network, si è verificato un profondo mutamento sociale riguardante la figura del 'turista' che ormai non esiste più, sostituita dalla persona con i suoi interessi.
Turismo ai giorni nostri significa sempre di più ospitalità, anziché ricettività, qualità esperienziale piuttosto che stelle, insomma persone e non più mercato.
"Siamo passati da un mercato di massa ad una massa di mercati!
Al centro è la persona: per conoscerla e per interessarla sono necessarie le strategie e le tecniche di CRM (Customer Relationship Management)"


Valorizzazione del contesto sociale/turistico regionale

Analogamente la destinazione risulta secondaria rispetto alla motivazione. "Ecco che diventa dominante il ruolo di un territorio come quello regionale"
"La Toscana gode storicamente di un brand molto forte, ma ogni regione può e deve sfruttare il nuovo contesto sociale/turistico per mettere a valore le proprie peculiarità e profilare l'offerta in funzione della domanda".
Utilizzando una strategia comune le singole regioni contribuiranno a creare un valore Italia, anch'esso legato ai canali tematici.


Customer Relationship Management - Strategie per il Turismo

Secondo Anton Specioso, per attrarre i clienti occorre differenziare l'offerta con "servizi personalizzati in funzione dell'esperienza che il singolo sta cercando e certamente integrati nel contesto territoriale in cui ci si trova. Il piano della discussione è proprio sull'offerta emozionale".


Web 2.0 e Turismo

"Il Web 2.0 mette al centro l'utente e gli offre il grande potere del passaparola".
Ad ogni modo è riduttivo parlare di Web 2.0, è più appropriata l'espressione Internet 2.0, di cui il Web è una delle applicazioni.
Il Piano di Crescita Aziendale (PCA) di un'azienda stabilisce la definizione dell'offerta, gli investimenti, la scelta dei mercati e dei canali distributivi (CRM, Social Media, Seaech Engine, Portali tematici) e la definizione degli indicatori di ritorno.


Potete leggere il testo integrale dell'intervista su Travel2.it

0 commenti:

Posta un commento

 

About

Site Info

Text

Dolce Toscana: la vita è bella under the tuscan sun Copyright © 2009 Community is Designed by Bie Blogger Template