lunedì 2 novembre 2009

Enoteca Pinchiorri: Beneficenza per Montedomini


Firenze - Ristorante Enoteca Pinchiorri organizza mercoledì 11 novembre una cena di beneficenza per la Casa di Riposo di Montedomini, una nobile causa animerà questa serata enogastronomica in cui sarà possibile gustare un menu particolare, formato da otto portate ed accompagnato da una selezione di vini francesi.

Il costo della cena è di 500 euro a persona da devolvere anticipatamente alla Casa di Riposo di Montedomini tramite versamento sul C/C postale nr. 83174292 intestato alla Fondazione Montedomini. Con il ricavato complessivo sarà acquistato un apparecchio di ultima generazione necessario per supportare la terapia di pazienti che hanno perso o ridotto la funzionalità degli arti superiori.

La cena si presenta dunque come un evento all'insegna della solidarietà, oltre che dell'enogastronomia di qualità, ed è resa possibile dallo stretto legame esistente tra l'Enoteca Pinchiorri, simbolo della fiorentinità in Italia e all'estero, e la città di Firenze stessa.

E' proprio tale rapporto ad essere stato sottolineato dallo stesso Giorgio Pinchiorri in occasione della conferenza stampa: "Più che di Pinchiorri per Montedomini preferirei parlare dei fiorentini per Montedomini, perché senza il loro aiuto non sarebbe possibile raggiungere lo scopo che ci siamo prefissi, vale a dire raccogliere una somma importante da destinare agli ospiti della struttura".

Menù per la cena di beneficenza per Montedomini al Ristorante Enoteca Pinchiorri
Fegato grasso d'oca affumicato con gelatina di mele
Astice gratinato alle mandorle con purea di ceci
Branzino al cavolo nero con purea di patate e olio extravergine di oliva
Cavatelli con scampi, pomodorini, olive nere e origano fresco
Agnolotti di fagiano con crema di burrata e tartufo bianco
Agnello impanato alle erbe con riso all'arancio e aglio e crema di broccoli
Fonduta di taleggio con tartufo bianco
Meringhe al caffè e yogurt con mousse di cioccolato bianco e liquirizia

I piatti saranno accompagnati da grandi vini francesi, ad eccezione di un Porto, tutti provenienti dalla rinomata cantina del ristorante:
Champagne (da selezionare)
Chateau d’Yquem 1988
Meursault
Montrachet
Romanée St. Vivant
Chateau Margaux o Cheval Blanc
Porto Vintage

Oltre alla cena si terrà un'asta di vini pregiati, ovviamente benefica, che vedrà nelle insolite vesti di battitore il Sindaco di Firenze Matteo Renzi.

La serata dell'11 novembre anticipa la seconda edizione della Biennale Enogastronomica Fiorentina, la kermesse dedicata all'enogastronomia di Firenze, organizzata da Studio Umami (www.studioumami.com) e Confesercenti Firenze, che si svolgerà nel novembre 2010.
Visto il successo della prima edizione cui hanno partecipato istituzioni, enti pubblici, aziende vinicole e gastronomiche, ed oltre ottanta ristoranti fiorentini, la nuova edizione proporrà un calendario di appuntamenti ancor più ricco e variegato, capace di celebrare e al tempo stesso stimolare una realtà ed una cultura unica come quella enogastronomica fiorentina.

0 commenti:

Posta un commento

 

About

Site Info

Text

Dolce Toscana: la vita è bella under the tuscan sun Copyright © 2009 Community is Designed by Bie Blogger Template