martedì 23 giugno 2009

Effimeri, Svegliati e Stravaganti a Villa di Corliano

Villa di Corliano - Effimeri, Svegliati e Stravaganti - metamorfosi dei paesaggi culturali è un non-festival che dal 29 giugno al 3 luglio 2009 si terrà nella Villa di Corliano a San Giuliano Terme (Pisa), suggestiva dimora storica della prima metà del Cinquecento.

Molti eventi animeranno la prima edizione di Effimeri, Svegliati e Stravaganti che si soffermerà su due punti: l'effimero e il fiabesco. Un percorso emotivo e cognitivo che invita a osservare con cura il paesaggio e a esercitare l'immaginazione.


Gli eventi espositivi dal 29 giugno al 3 luglio 2009

Il desiderio di svelare una realtà sconosciuta quanto affascinante è alla base del progetto di mostra dal titolo Di tanta speme – gli apparati effimeri nella Livorno del Settecento a cura di Alice Panella che potrà ammirarsi all’interno della villa. L’esposizione, attenta alla dimensione evocativa, attraverso incisioni e disegni dell’epoca, farà luce su una particolare tipologia artistica, che per sua natura non era destinata a durare, ma di cui sopravvive la grandezza nella memoria scritta e visiva di cronisti, pittori e incisori dell’epoca: una memoria a un tempo emozionata ed emozionante. Il dialogo fra una scultrice minimalista a un musicista jazz darà luogo all’installazione site specific Intrecci- sculture sonore di Furio Di Castri ed Ellen Koch allestita all’interno della Chiesa dei Santi Pietro e Paolo nel Parco di Corliano.

Lo spazio esterno alla chiesa, invece, ospiterà Tzigano tale l’installazione site specific di Nicola Vukich. Una nuova creazione di un artista totale (cantautore e artista figurativo) che pone al centro della sua poetica l'attenzione al meticciato e al nomadismo, elementi la cui origine si perde nel tempo profondo della nostra storia. Un racconto per immagini che attraversano lo spazio e il tempo.

L’idea del lavoro di Daniela Mastrangelo, uno studio sperimentale della stampa su cera con all'interno lana, Un plongeon en noir, intende dare un valore a un “passato” che rimane in noi come un ricordo latente frammentario. Un tempo vissuto, rievocato da un alone di mistero.


Gli appuntamenti serali

Il vino all’opera, è l’evento inaugurale che apre gli appuntamenti serali di Effimeri, Svegliati e Stravaganti – metamorfosi dei paesaggi culturali: un grande concerto jazz in prima assoluta toscana con Furio di Castri e Antonello Salis. L’idea di ricostruire la storia del brindisi nell’Opera è il modo originale con cui gli artisti desiderano celebrare un doveroso tributo al vino, sotto forma di un gioco divertente che ripercorre l’origine della comunicazione e dell’arte. Un brindisi rosato aprirà il concerto nel modo più conviviale.

Il programma serale prosegue con la prima regionale degli EX.WAVE, formazione composta da Luca D'Alberto e Lorenzo Materazzo che fonde musica classica e elettronica. L’appuntamento del mercoledì sera è con Santinsaldo, il folk labronico/mediterraneo dei Carneigra, gruppo che canta l’anima mediterranea di Livorno, recuperando antiche poesie e cantandone di nuove, in vernacolo e in italiano.

Improvvisazioni teatrali per scrittori più veloci della luce, daranno invece origine a Storie improbabili. Un esperimento nato da un'idea del drammaturgo pisano Franco Farina e lanciato come una sfida ad ADA - Arsenale Delle Apparizioni e a giovani drammaturghi e scrittori italiani. Per una serata si invertono le regole del teatro.

Infine I Sacchi di Sabbia e Celesterosa presentano lo studio per Il Vampiro, spettacolo teatrale ispirato al racconto di J. W. Polidori.


Gli eventi itineranti

Suggestivi eventi itineranti, a cura di Chiara Celli, toccheranno Calci e Molina di Quosa.

La via erbosa con Fiona Sansone e Nicola Vukich apre la giornata di esordio del non festival: un percorso di 3 ore attraverso la via erbosa, con apertura musicale e un’installazione site specific nel Monastero di Nicosia, racconti leggendari intorno alle ville della valle, sotto torri o dentro grotte che trasudano la storia del territorio.

La via dei molini, a Molina di Quosa, in collaborazione con Spazio Nu di Pontedera, è invece il secondo evento itinerante, con una performance di danza contemporanea e una visita alla Villa Annamaria.

Storia e Geografia: terre narrate, parole osservate è il workshop a cura di Maria Chiara Calvani. Il laboratorio è finalizzato alla creazione di un video-racconto sul territorio sangiulianese che sarà presentato come video installazione all’interno della Villa durante il non festival.


La sezione educativa

Ad arricchire il calendario del non-festival letture di fiabe per grandi e piccini con uno speciale omaggio alla figura poliedrica di Leo Lionni, di cui quest’anno decorre il decennale della morte, workshop di storytelling a cura dell’ associazione Artigrafie e l’immaginario come mestiere, una conferenza-dibattito sulle prospettive di politica culturale nella Toscana nord occidentale.


Calendario degli eventi

Mostre e installazioni
29/6 - 3/7, ore 10 - 20, ingresso libero.
- Di tanta speme - gli apparati effimeri nella Livorno del Settecento
Mostra a cura di Alice Panella

- Intrecci- sculture sonore
Installazione site specific a cura di Enza di Matteo.
Musica: Furio Di Castri. Sculture: Ellen Koch.
Interno-Chiesa dei Santi Pietro e Paolo, Parco di Corliano

- Tzigano tale
Installazione site specific di Nicola vukich
Esterno-Chiesa dei Santi Pietro e Paolo, Parco di Corliano

- Un plongeon en noir
Mostra fotografica di Daniela Mastrangelo – Parco di Corliano, al platano secolare


Concerti e spettacoli
Ogni sera alle 20e30 – Giardino esterno
Lun 29.6: Furio Di Castri (basso) & Antonello Salis (piano e fisarmonica) presentano il vino all'opera - prima regionale
Mar 30.6: Apri gli occhi
prima regionale per gli EX.WAVE (Luca D'Alberto - Lorenzo Materazzo)
Merc 1°.7: Santinsaldo,Carneigra (folk labronico / mediterraneo)
Giov 2.7: Storie impro-babili
spettacolo interattivo di scrittura e improvvisazione teatrale, a cura dell'ass. cult. Arsenale delle Apparizioni
Ven 3.7: studio per Il Vampiro
spettacolo teatrale ispirato al racconto di J. W. Polidori, di Andrea Nanni, con Silvio Castiglioni, regia di Giovanni Guerrieri.
Co-produzione con I Sacchi di Sabbia e Celesterosa
Evento interno alla Villa. Posti limitati. Per prenotazioni tel.: +39 380.7257187


Eventi itineranti

Tre ore fra borghi e ville del lungomonte pisano, con interludi artistici...e qualche sorpresa!
Partenza/ritorno in bus, posti limitati – per prenotazioni tel.: 349.4022819.
Lun 29 giugno, h. 15 | 18 LA VIA ERBOSA
Da Calci a Nicosia e Crespignano. Con Fiona Sansone e Nicola Vukich
Giov 2 luglio, h. 17:30 | 20:30 LA VIA DEI MOLINI
Molina di Quosa


Storia e Geografia: terre narrate, parole osservate
Installazione del videoracconto del territorio a cura di Maria Chiara Calvani


Sezione educativa
Laboratori per bambini e percorsi attivi per adulti - Parco di Corliano.
L'arte e la storia della villa. Ore 10-12 | per bambini (scuole elementari).
Le esperienze estetiche in programma. Ore 18-20 | per adulti.
La narrattrice
Fiona Sansone legge e interpreta le fiabe insieme ai più piccoli.


Artigrafie@Corliano
Un laboratorio di storytelling avvincente, per leggere, scrivere, ascoltare e raccontare con passione e leggerezza, co-protagonisti e co-responsabili di una storia da costruire insieme.
neverendinglass - processo di scrittura collettiva su vetro.
luppolo in fabula - quiz fiabesco e birra alla spina, ogni sera, ore 19;
speed tales - appuntamento...col racconto, mercoledì 1°, giovedì 2 e venerdì 3, ore 20.


Conferenza-dibattito
L'immaginario come mestiere
Bagni di Pisa – San Giuliano Terme - Martedì 30/6, ore 18 - 20
Prospettive di politica culturale ed effetti duraturi degli eventi temporanei.
Autorità pubbliche, docenti universitari e operatori culturali a confronto.

0 commenti:

Posta un commento

 

About

Site Info

Text

Dolce Toscana: la vita è bella under the tuscan sun Copyright © 2009 Community is Designed by Bie Blogger Template