martedì 26 maggio 2009

Estate al mare in Toscana: Bandiere blu 2009 da record


E' arrivata ormai l'estate in Toscana; l'ondata di caldo africano che, da alcuni giorni interessa tutta la Penisola, ha innalzato la temperatura in Toscana di 6/7° rispetto alla media.
Stabilimenti balneari e spiagge sono già stati presi d'assalto dai bagnanti che lungo il litorale toscano potranno crogiolarsi al sole e nuotare nelle acque del mar Tirreno.

Laddove in un remoto passato la dea Venere contribuì ad accrescere il fascino di questi luoghi dando vita, con le perle della sua collana, alle isole dell'Arcipelago Toscano, nel 2009 la FEE (Foundation for enviromental educational) riconosce la bellezza delle acque e delle spiagge pulite di questa regione conferendole 16 bandiere blu, un primato per questa stagione estiva in Italia che la Toscana condivide con Marche e Liguria.


Spiagge - Bandiere blu in Toscana
Ecco, dunque, l'elenco delle spiagge in Toscana su cui potrai veder sventolare bandiera blu!

Spiagge - Bandiere blu - Lucca

- Forte dei Marmi
- Marina di Pietrasanta
- Lido di Camaiore
- Viareggio

Spiagge - Bandiere blu - Pisa

- Marina di Pisa; Tirrenia; Calambrone

Spiagge - Bandiere blu - Livorno

- Livorno-Antignano; Quercianella
- Rosignano Marittimo-Castiglioncello; Vada
- Cecina
- Marina di Bibbona
- Castagneto Carducci
- San Vincenzo
- Piombino–Riotorto-Parco Naturale della Sterpaia

Spiagge - Bandiere blu - Grosseto

- Follonica
- Castiglione della Pescaia
- Marina di Grosseto; Principina a Mare
- Monte Argentario


Criteri di assegnazione delle Bandiere Blu alle Spiagge
Le principali regole con cui la FEE assegna la Bandiera Blu alle spiagge sono le seguenti:

* assoluta validità delle acque di balneazione;
* nessuno scarico di acque industriali e fognarie nei pressi delle spiagge;
* elaborazione da parte dei Comuni di un piano per eventuale emergenza ambientale;
* elaborazione da parte del Comune di un piano ambientale per lo sviluppo costiero;
* acque senza vistose tracce superficiali di inquinamento (chiazze oleose, sporcizia, ecc.);
* spiagge allestite con contenitori per rifiuti in numero adeguato;
* spiaggia tenuta costantemente pulita;
* dati delle analisi delle acque di balneazione a disposizione;
* facile reperibilità delle informazioni sulla Campagna Bandiere Blu d'Europa;
* iniziative ambientali che coinvolgano turisti e residenti;
* servizi igienici in numero adeguato nei pressi della spiaggia;
* collocamento di salvagenti ed imbarcazioni di salvataggio;
* assoluto divieto di accesso alle auto sulla spiaggia;
* assoluto divieto di campeggio non autorizzato;
* divieto di portare cani sulle spiagge non appositamente attrezzate;
* facile accesso alla spiaggia;
* rispetto del divieto di attività che costituiscono pericolo per i bagnanti;
* equilibrio tra attività balneari e rispetto della natura;
* servizi di spiaggia efficienti;
* accessi facilitati per disabili;
* fontanelle di acqua potabile;
* telefoni pubblici dislocati vicino la spiaggia.


Concludo con l'invito rivolto dalla cantautrice romana Gabriella Ferri in una nota canzone del 1973

Tutti al mare, tutti al mare a mostrar le chiappe chiare

1 commenti:

lucaWD on 9 giugno 2009 17:27 ha detto...

Quest’anno sono state assegnate più bandiere blu all’Italia rispetto agli anni passati, ma è vero anche che le spiagge più vicine alle grandi città, solitamente dedicate ai vacanzieri della domenica sono in condizioni pessime. Segnalo questa iniziativa – Corona Save the Beach – volta a riqualificare le spiagge europee danneggiate dall’erosione delle coste o dall’incuria dell’uomo. Visto che gli enti preposti non provvedono mi sembra una buona idea quella di far intervenire i privati, tanto più che sarà il voto degli utenti a decidere quali spiagge salvare.

Posta un commento

 

About

Site Info

Text

Dolce Toscana: la vita è bella under the tuscan sun Copyright © 2009 Community is Designed by Bie Blogger Template