martedì 31 marzo 2009

Winefilm porta l'enoturismo della Toscana a Verona


La Regione Toscana presenta a Verona Winefilm, un film che celebra il connubio sul grande schermo tra il cinema ed i grandi vini, immortalato all'interno della cornice paesaggistica toscana.

L'anteprima della pellicola verrà trasmessa a Verona giovedì 2 aprile, in occasione della manifestazione Vinitaly che si terrà sino al 5 aprile, e mostrerà alcune delle più celebri immagini e sequenze tratte dalla filmografia mondiale, accompagnate da una voce narrante che ripercorre negli anni il ruolo del vino nel cinema, attraverso gli attori ed i registi dei film in esame.

Si va così da James Ivory, che in Camera con vista (1985) riprende un'allegra comitiva sorseggiare del buono vino sullo sfondo delle colline toscane, a Domani accadrà di Daniele Lucchetti (1988), in cui il vino è gustato da due butteri maremmani protagonisti di una strana rapina nella metà dell’Ottocento.
Winefilm si presenta dunque come una pellicola che incontrerà il consenso degli eno-appassionati-cinefili che in rapida successione vedranno scorrere sullo schermo Orson Welles, Tyron Power, Gregory Peck, Anthony Hopkins, Kenneth Branagh, Emma Thompson, Jeremy Irons e Russell Crowe, tutti ripresi con un bicchiere di buon vino in mano e dietro di loro la bellezza rubata (riprendendo il titolo originale di Io ballo da sola, Stealing Beauty) della campagna toscana dai registi nelle loro pellicole.

Partners nella realizzazione di Winefilm sono la Mediateca Regionale Toscana Film Commission, punto di riferimento nella cinematografia toscana, e lo studio Doni & Associati di Firenze, leader nella comunicazione del vino.
E di vino ed enoturismo se ne parlerà a Vinitaly dove saranno riferiti i dati del Rapporto annuale "Osservatorio sul turismo del vino" realizzato dalle Città del Vino. Dati incoraggianti che mostano in aumento gli amanti del vino che da 4 milioni sono passati a 6,5 milioni in Italia.
Leggi tutto

lunedì 30 marzo 2009

New Moon in Toscana: la saga dei vampiri continua... Volterra o Montepulciano?


New Moon nei cinema in Toscana

La troupe cinematografica di New Moon con Robert Pattinson (Edward) e Kristen Stewart (Bella) sta per sbarcare in Toscana, ma dove? Ho letto in un'intervista pubblicata recentemente su un settimanale che a Volterra "è ambientato il film New Moon, seguito del film con Robert Pattinson, del quale sono iniziate le riprese con gli stessi interpreti".

In realtà documentandomi non ho trovato nessuna fonte che metta in discussione quanto precedentemente ho scritto a proposito del sequel di Twilight, ossia che la Summit Entertainment avrebbe deciso di girare le scene italiane a Montepulciano e non a Volterra.

Spodestata, dunque, dal ruolo di location cinematografica di uno dei film più attesi da milioni di fans, Volterra resta la città in cui la saga vampiresca più celebre del momento è stata in parte ambientata dalla scrittrice Stephenie Meyers.
Qui sono ambientate alcune scene clou del secondo capitolo di questa tetralogia (Twilight, New Moon, Eclipse, Breaking Down) cui il suddetto articolo del settimanale fa riferimento.

Come ho già accennato nel post New Moon a Montepulciano. No a Volterra, è pronto un tour ai luoghi di New Moon in cui i turisti saranno condotti attraverso la magnifica Piazza dei Priori ma anche tra viuzze e strade strette per cui si aggirano i Vampiri. L'insolita visita nella città toscana comincia da Porta San Francesco per proseguire lungo via San Lino, via Franceschini, via Roma, via Bomparenti e vicolo dell'Oro fino alla piazza dei Priori, seguendo le orme di Bella e Alice.

Un tour alla scoperta degli angoli bui di una Volterra tenebrosa che, anche senza vantare antiche leggende intorno ai vampiri come la Transilvania di Dracula, si difende con storie di fantasmi, come quello di una donna che si aggirerebbe nella pinacoteca di questa città toscana, e con le sue origini legate ad uno dei popoli più misteriosi del passato: gli Etruschi.

Per il momento le informazioni raccolte finiscono qui, ma c'è da giurare che tornerò a sentirne parlare e quindi scriverne presto... :-)
New Moon e la saga continua... in Toscana naturalmente!

Intanto puoi vedere altre foto su Volterra, la città dei Vampiri, su Flickr-Dolce Toscana o leggere gli altri post dedicati a New Moon:

- New Moon trasforma Volterra nella città dei Volturi

- New Moon porta i Vampiri in Toscana
Leggi tutto

sabato 28 marzo 2009

Mostre in Toscana ad aprile

Le mostre in Toscana ad aprile si prospettano molto interessanti, in alcuni casi si tratta di mostre inaugurate già a marzo, in altre di mostre nuove di zecca. Eccovi le mostre d'aprile che vi consiglio di visitare in Toscana.



Memorie dell'antico nell'arte del 900
Mostra a Firenze
Dove: Palazzo Pitti, piazza Pitti
Quando: dal 14 marzo al 12 luglio 2009
Orari di apertura: 8.15 – 17.30 marzo; 8.15–18.30 aprile, maggio; 8.15–18.50 giugno, luglio. Chiusura: primo e ultimo lunedì del mese. La biglietteria chiude un’ora prima del Museo
Costo del biglietto: intero € 10 (comprensivo dell’ingresso al Museo degli Argenti, al Giardino di Boboli, al Giardino Bardini e alla Galleria del Costume di Palazzo Pitti), ridotto € 5 per i cittadini dell’Unione Europea tra i 18 ed i 25 anni, gratuito per i cittadini dell’Unione Europea sotto i 18 e sopra i 65 anni
Sito web: www.unannoadarte.it/artedelnovecento


I marmi vivi di Gian Lorenzo Bernini e la nascita del ritratto barocco
Mostra a Firenze
Dove: Museo del Bargello, via del Proconsolo 4
Quando: dal 3 aprile al 12 luglio 2009
Orari di apertura: ore 8.15 - 13.50. Chiusura: 1°, 3°, 5° domenica, 2° e 4° lunedì di ogni mese; 1° gennaio, 1° maggio, 25 dicembre
Costo del biglietto: intero € 4, ridotto € 2


Pittore imperiale, Pietro Benvenuti alla corte di Napoleone e dei Lorena
Mostra a Firenze
Dove: Palazzo Pitti, piazza Pitti
Quando: dal 10 marzo al 21 giugno 2009
Orari di apertura: 8.15 – 18.50. Chiusura: lunedì e 1° maggio
Costo del biglietto: intero € 12, ridotto € 6
Sito web: www.unannoadarte.it/benvenuti


Galilei. Immagini dell'universo dall'antichità al telescopio
Mostra a Firenze
Dove: Palazzo Strozzi, piazza Strozzi
Quando: dal 13 marzo-30 agosto 2009
Orari di apertura: tutti i giorni 9 - 20; giovedì ore 9 - 23
Costo del biglietto: intero € 10.00; ridotto € 8.50, € 8,00, € 7.50; € 5,00 scuole € 4.00
Leggi anche: Mostra su Galileo Galilei Firenze

La forma del libro: dal rotolo al codice (secc. III a.C. –XIX d.C.)
Mostra a Firenze
Dove: Biblioteca Medicea Laurenziana, piazza San Lorenzo 9
Quando: dal 16 marzo al 30 giugno 2009; dal 6 settembre 2009 al 6 gennaio 2010
Orari di apertura: 9.30-13.30. Chiusura: sabato.
Costo del biglietto: € 6 (Mostra, Biblioteca Laurenziana, Basilica e Museo del tesoro di San Lorenzo), € 3 ((Mostra, Biblioteca Laurenziana)
Sito web: www.bml.firenze.sbn.it

I Medici. Il sogno ritorna
Mostra a Firenze
Dove: Palazzo Medici Riccardi, via Cavour 3
Quando: dal 14/03/2009 al 14/06/2009
Orari di apertua: 9-19. Chiusura: mercoledì
Costo del biglietto: intero € 7, ridotto € 4
29 abiti realizzati in carta, ispirati alla moda della corte dei Medici.

I Della Robbia. Il dialogo tra le arti nel Rinascimento
Mostra a Arezzo
Dove: Museo Statale d'Arte Medievale e Moderna, via San Lorentino 8
Quando: dal 21 al 7 giugno 2009
Orari di apertura: tutti i giorni 9 - 19
Costo del biglietto: intero € 10, ridotto € 7 o 5
Leggi anche: Ad Arezzo la mostra I Della Robbia

Pompeo Batoni. L'Europa delle Corti e il Grand Tour
Mostra a Lucca
Dove: Palazzo Ducale, via Francesco Carrara 1
Quando: dal 6 dicembre 2008 al 3 maggio 2009
Orari di apertura: martedì-domenica 10 - 19.
Costo del biglietto: intero € 10, ridotto € 8, scuole € 4
Leggi tutto

Chiesa di San Nicola a Pisa: arte e storia della chiesa toscana

La chiesa di San Nicola di Pisa è una chiesa in stile romanico pisano con il classico rivestimento a fasce marmoree bianche e nere.
Situata a pochi chilometri dalla Cattedrale e dalla Torre Pendente, la chiesa di San Nicola sfugge alle orde di turisti che di Pisa spesso visitano solo Piazza dei Miracoli.
Per questo motivo ho pensato di illustrarvi alcuni monumenti, musei e palazzi storici di questa città toscana partendo in questo post dalla Chiesa di San Nicola il cui campanile pende come quello di Bonanno Pisano.

Storia della Chiesa di San Nicola a Pisa. Citata dalle fonti per la prima volta nel 1097, la chiesa di San Nicola fu costruita, secondo una tradizione seicentesca, nell’anno 1000 per volontà del marchese Ugo di Toscana, la cui residenza sorgeva sull’area dell’attuale Palazzo Reale.
Le successive vicende abitative di questo edificio (dimora di Medici, Lorena e Savoia) hanno contribuito a far sì che la chiesa di San Nicola svolgesse per secoli la funzione di chiesa granducale e reale.
Un corridoio-cavalcavia ad arco ha consentito nei secoli prima ai granduchi di Toscana e poi ai sovrani di Italia di raggiungere dalle loro stanze la chiesa.

Arte della Chiesa di San Nicola a Pisa. Al suo interno questa chiesa pisana custodisce diverse opere d'arte alla cui scoperta voglio brevemente guidarvi.
Entrati nella chiesa, sull'altare della prima cappella a destra si può ammirare una Madonna col Bambino di Francesco Traini, pittore pisano del Trecento. Sul fondo oro ristaglia l’esile figura della Vergine, avvolta nel manto blu notte su cui, all’altezza della spalla, brilla una stella: è un’allusione a Maria Stella Maris e a Cristo stella del mattino. Lo sguardo del Bambino è rivolto al cardellino che ha tra le mani: l’animale è simbolo dell’anima salvata dal suo sacrificio.
Al collo di Gesù è appesa una collana con un rametto di corallo simboleggiante sia il sangue di Cristo che la Resurrezione; il valore della rinascita è ben rappresentato dal corallo che portato in superficie non muore, ma diviene perfetto ed incorruttibile; a ciò si aggiunga la funzione scaramantica, apotropaica rivestita dal corallo rosso, motivo per cui un braccialetto di corallo è tutt'oggi regalato ai neonati come segno di buon auspicio.

Proseguendo la nostra visita all'interno della chiesa di San Nicola si giunge alla quarta cappella dove è esposta la tavola di inizio Quattrocento raffigurante San Nicola che salva Pisa dalla peste.
Il dipinto mostra una delle più antiche raffigurazioni di Pisa in basso, a destra. La prospettiva a volo d’uccello consente di vedere gli edifici raccolti entro la cinta muraria: accanto alle case torri si distinguono (a sinistra del fiume) la cittadella e la Piazza dei Miracoli con la cattedrale, il battistero e la torre.
A proteggere Pisa si erge sullo sfondo dorato, a sinistra, la maestosa figura di san Nicola da Tolentino. Invocato contro la peste, il frate è avvolto nella scura tunica agostiniana; in una mano tiene il libro della Regola ed un ramo di giglio fiorito e nell’altra afferra le frecce scagliate dalla pestilenza personificata nella piccola figura in alto, a destra.

Attraversando la chiesa dirigiamoci verso la cappella a sinistra, più vicino all'ingresso, qui si trova la trecentesca scultura lignea della Madonna col Bambino di Nino Pisano.
Affettuoso ed elegante l'atteggiamento di Maria che afferra con una mano un lembo della veste e con l’altra sostiene il Bambino verso il quale reclina leggermente la testa, mentre il corpo snello pare ondeggiare in un’aggraziata curva.
La Madonna risente nell’elegante posa dell’influenza dei coevi modelli transalpini di Vergini, ma se ne differenzia per le più intime e pensose emozioni che riesce a esprimere: tra madre e figlio si stabilisce un muto colloquio di sguardi affettuosi e di dolci sorrisi, venati di malinconici presentimenti.

Non posso concludere questa sommaria visita alla chiesa di San Nicola a Pisa senza citare il Crocificco ligneo attribuito a Giovanni Pisano (1245 ca.-dopo il 1317), visibile sulla cappella a sinistra del coro.
Fino all’ultimo restauro, la paternità di questo Crocifisso è risultata controversa, anche se la decisa torsione del capo e delle membra comunica la forza espressiva delle opere di Giovanni Pisano, soprattutto di quelle di inizio Trecento.
Leggi tutto

venerdì 27 marzo 2009

Schiacciata di Pasqua: sagra a Ponte a Egola del dolce toscano di Pasqua




La schiacciata di Pasqua è una dolce ricetta toscana tipica del periodo pasquale, in origine preparata dalle famiglie contadine verso l'inizio della Quaresima sino alla Pentecoste, detta la Pasqua delle rose.

Sagra della schiacciata di Pasqua. A Ponte a Egola (provincia di Pisa) si svolge la sagra della schiacciata di Pasqua sabato 4 e domenica 5 aprile. Durante questa manifestazione gastronomica è possibile non solo gustare questo dolce ma anche i piatti tipici della cucina toscana, a partire dalla cena che si terrà il 4 aprile alle ore 20. Domenica 5 pranzo alle 12 e cena alle 20, e dimostrazione della realizzazione artigianale delle schiacciate di Pasqua e degustazione del Vin Santo locale a partire dalle 16.

D'altronde il sapore delicato della schiacciata fa sì che questa ricetta toscana si accompagni benissimo proprio con questo dolce liquore toscano oltre che con il cioccolato delle uova pasquali, ma è buonissima anche inzuppata nel latte la mattina a colazione.
A dispetto del suo nome, la stiacciata di Pasqua, come viene chiamata in Toscana la schiacciata, può avere una forma alta e bombata, simile a quella del panettone, ed ha un aroma di anice inconfondibile.

La preparazione della schiacciata è abbastanza lunga e richiede pazienza ed attenzione; un passaggio importante per la sua buona riuscita è quello della lievitazione da cui dipendono la morbidezza e la leggerezza del dolce.
Leggi tutto

Collodi: Pinocchio record in Toscana

Un Pinocchio da record, il più alto al mondo con i suoi 16 metri, è quello che è giunto in Toscana dalla Svizzera. Il celebre burattino formato gigante, partorito dalla penna di Carlo Lorenzini, è stato commissionato dalla Fondazione Nazionale Carlo Collodi ad una ditta svizzera che ha lavorato alla sua realizzazione 800 ore.

Una lettera a Pinocchio è custodita sotto il cappello del burattino di Collodi ed al suo interno non le parole della canzone scritta da Johnny Dorelli, ma un appello per i diritti di tutti i bambini all'istruzione e alla cultura.

Domani sabato 28 marzo 2009 si terrà a Collodi l'inaugurazione di questo Pinocchio altissimo che svetterà in uno spazio aperto al pubblico da cui guarderà l'antico borgo di Collodi e lo storico Giardino Garzoni, uno dei più bei giardini d’Italia, che propone una simbiosi perfetta tra l'elemento artistico e quello naturale.


Altri post dedicati a Pinocchio:

- Parco di Pinocchio Collodi - Apertura straordinaria

- Pinocchio Ciok a San Miniato Basso: la festa del cioccolato in Toscana
Leggi tutto

Pinocchio Ciok a San Miniato Basso: la festa del cioccolato in Toscana

Pinocchio Ciok è la festa del cioccolato e dei prodotti tipici che domenica 29 marzo si terrà a San Miniato Basso (provincia di Pisa).
Protagonista di questo dolce evento è l'uovo di Pasqua e, visto l'approssimarsi di questa festività, come poteva essere diversamente.

Domenica mattina una giuria composta da bambini giudicherà le uova pasquali decorate da 13 maestri cioccolatai ed il vincitore della golosa competizione sarà premiato con la mattonella d'argento.
Nel pomeriggio altri ragazzi realizzeranno un proprio uovo di cioccolato seguendo le indicazioni del maestro cioccolataio Paolo Brotini.

Non solo cioccolato; a Pinocchio Ciok parteciperanno più di 100 espositori di prodotti tipici e sarà una vera festa del palato, dal momento che degustazioni di Slow Food permetteranno di assaporare queste bontà.

La sede di Pinocchio Ciok si trova presso gli spazi adiacenti la Casa Culturale a San Miniato Basso e l'orario di apertura di questa manifestazione toscana è dalle 08.00 alle 18.30.

Per informazioni potete chiamare lo 0571 42745


Altri post dedicati a Pinocchio:

- Parco di Pinocchio Collodi - Apertura straordinaria

- Collodi: Pinocchio record in Toscana
Leggi tutto

Verde mura a Lucca: la verde Toscana del giardinaggio


Verde mura a Lucca è la Mostra Mercato del giardinaggio e prodotti tipici nata dall'esperienza di Murabilia-Mura in Fiore, altra mostra mercato del giardinaggio che si tiene a settembre sempre a Lucca.

La manifestazione Verde Mura comincia oggi venerdì 27 marzo e fino a domenica 29 marzo ha luogo sulle incantevoli mura di Lucca tra il Baluardo San Martino e Porta Santa Maria.

In questa mostra mercato del giardinaggio di primavera si possono trovare arredi per l'esterno, prodotti di artigianato tradizionale, abbigliamento da campagna e da giardino, prodotti ortofrutticoli e alimentari ed ovviamente attrezzature per il giardinaggio, piante, fiori, anche rari e curiosi.

Per l'occasione è possibile visitare gratis l'Orto botanico di Lucca, sono inoltre previsti percorsi con assaggi e si può assistere ad un laboratorio di semina e potature delle piante.

Orari di apertura: sabato 28 marzo 9.30-18, domenica 29 marzo 9.30-19. La biglietteria chiude un'ora prima della chiusura.

Per maggiori informazioni su Verde Mura potete visitare il sito www.murabilia.it o contattare lo 0583 583086 (Opera delle Mura di Lucca).

Altri post dedicati alla natura e agli eventi floreali in Toscana sono:

- Festival dei narcisi a Fivizzano: una festa toscana per gli amanti dei fiori

- Eventi a Marzo Lucca: Festival delle Camelie e Lucca Animation
Leggi tutto

giovedì 26 marzo 2009

Galileo Galilei: Pisa rende omaggio allo scienziato nell'anno dell'Astronomia


Nel 2009, anno galileiano e dichiarato dall'ONU anno mondiale dell'astronomia, Pisa festeggia Galileo Galilei, suo illustre concittadino, che nel 1609 compì col suo cannocchiale quelle osservazioni astronomiche con cui dimostrò le teorie copernicane sull'eliocentrismo.

Tra gli eventi con cui questa città toscana rende omaggio a Galilei comincio ricordando la mostra a Palazzo Blu intitolata Il cannocchiale e il pennello, nuova arte e nuova scienza ai tempi di Galilei.
Presentata oggi, la mostra avrà luogo dal 9 maggio al 19 luglio 2009 nel museo pisano che, inaugurato nel novembre 2008, deriva il nome dal colore azzurro, tipico della facciata settecentesca, e che dopo un lungo restauro colora nuovamente questo storico palazzo affacciato sul Lungarno Gambacorti.
La mostra galileiana si presenta come un viaggio tra scienza e arte in cui saranno esposti dipinti, sculture, libri, incisioni, strumenti scientifici e di calcolo, che consentiranno di fare un confronto tra le scoperte scientifiche e la cultura figurativa nell'Europa del Seicento.

Altri appuntamenti che Pisa dedica a Galileo Galilei:

- l'intervista impossibile fatta a Galilei da Andrea Camilleri al Teatro Verdi il 6 giugno alle ore 21;

- il ciclo di film ad argomento storico-scientifico al cinema Arsenale a partire dal 20 aprile;

- la lezione su Galilei e le origini della scienza moderna tenuta dal prof. Gargani in Sapienza il 20 maggio;

- le visite guidate agli itinerari galileiani dal 29 maggio al 18 luglio;

- la conferenza Navigando con Galileo del prof. Massimo Inguscio al Comune di Pisa l'1 giugno;

- osservazione astronomica nella Notte nera del primo giugno;

- la mostra fotografica astronomica da Allegrini, in Borgo Stretto, dal 6 al 27 giugno.


Nell'Anno Galileiano un altro evento con cui la Toscana omaggia il grande scenziato pisano è la mostra fiorentina di cui ho scritto nel post Galileo Galilei e l'astronomia in mostra a Firenze.
Leggi tutto

Match di improvvisazione in Toscana: Fight club d'improvvisazione teatrale a Pisa

Dopo avere scritto un post sui match di improvvisazione teatrale più di un mese fa su Dolce Toscana, sono felice di scriverne nuovamente uno oggi per comunicare che mercoledì 1 aprile sarà possibile assistere a Pisa ad un match teatrale.

Organizzato dall'Arsenale Delle Apparizioni, lo spettacolo dal titolo Fight club d'improvvisazione teatrale comincerà alle ore 22 ed avrà luogo presso il Circolo Arci ExWide.

Il Fight Club è lo spettacolo più violento del globo terracqueo, stavolta in una versione ancora più dolorosa, comica e impossibile. Agli improvvisatori è stato infatti iniettato segretamente il Virus X, a base di steroidi, caffeina concentrata, stimolanti, anabolizzanti, zuppa di verdura di Nonna Ada.
Seguite quindi Philips Milano, Thelma Rametta, Mortimer Guerri, Chloe Cima, Samanthax Guerri e il misterioso Mister Mistero (scoprirete chi è la sera stessa) in un turbinio di sfide di improvvisazione che decreteranno (una volta e per tutte) chi è il migliore e chi debellerà il virus.
In onore del periodo i due tag team iniziali saranno LA LEGA DELLA VERITA' vs. LO SQUADRONE DI MISTER MISTERO.

Agli amanti dell'improvvisazione teatrale o a coloro che vogliano semplicemente trascorrere una serata divertente e diversa dal solito ricordo che un'altra performance del genere si terrà in Toscana il 7 aprile, a Firenze, all'Auditorium Flog dove si disputerà la finale del Campionato Professionisti 2009.
Per saperne di più puoi leggere il post Match di improvvisazione teatrale in Toscana.
Leggi tutto

mercoledì 25 marzo 2009

Castagneto a tavola: Rassegna enogastronomica della Costa degli Etruschi



Castagneto a tavola è la rassegna enogastronomica della Costa degli etruschi che, giunta ormai alla 17sima edizione, propone le specialità culinarie della Toscana, ed in particolar modo quelle di Castagneto Carducci e del litorale denominato Costa degli Etruschi.

Il programma di Castagneto a tavola 2009 prevede laboratori del gusto organizzati da Slow Food, cene guidate nei ristoranti, enoteche, visite su prenotazione alle cantine celebri come Ornellaia e Sassicaia ma anche aziende emergenti. Ed ancora passeggiate nei vigneti, spettacoli nei borghi medievali, come quello degli sbandieratori di San Sepolcro ed il corteo storico di Anghiari. Infine, il tradizionale Pranzo in Piazza in cui 400 persone potranno gustare le ricette gastronomiche del territorio tra cui la testina di cinghiale, specialità tipica toscana, soprattutto castagnetana. Ad accompagnare questi piatti della cucina tradizionale saranno i vini locali, vini di eccellenza come la Bolgheri DOC.

Non solo la Toscana. Durante la rassegna Castagneto a tavola verranno presentate anche realtà del mondo vitivinicolo italiano ed estero, come testimonia la partecipazione di delegazioni di Montefalco (Perugia) e Leognan (Bordeaux, Francia) che porteranno i loro prodotti.

Questa rassegna della buona tavola toscana si terrà tra il 16 ed il 19 aprile, con un'anteprima pasquale il 13 aprile quando si svolgerà una passeggiata tra i vigneti intitolata Dove nasce il Sassicaia, dedicata agli amanti della natura, della cucina tipica e del buon vino che potranno apprezzare questi sapori tradizionali sia a tavola che con degustazioni.

Per saperne di più su Castagneto a tavola e sul calendario degli eventi enogastronomici che avranno luogo in questa edizione 2009 potete visitare il sito www.castagnetoatavola.it.
Leggi tutto

Spettacoli teatrali in Toscana: week end a teatro

Come ormai consuetudine, dedico questo post su Dolce Toscana a fornire informazioni su alcuni spettacoli in scena nei teatri della Toscana questo fine settimana.


Teatri a Firenze

Firenze, Teatro della Pergola
Rumori fuori scena, fino al 29 marzo, ore 21
Rumori fuori scena è il titolo di un celebre spettacolo che riscuote successo dal 1983 e viene portato sul palcoscenico del Teatro della Pergola dalla Compagnia Attori e Tecnici.
La trama racconta il dietro le quinte di una compagnia scalcinata.
Tra i tic degli attori e le paturnie del regista che deve metterli in scena rapidamente, lo spettacolo davvero esilarante ha luogo fuori scena raccontando gli umori prima, durante e dopo la rappresentazione.

Firenze, Teatro di Rifredi
Il Vantone, 27 e 28 marzo, ore 21
Il Vantone è una storia di Pier Paolo Pasolini ambientata nella Roma delle truffe, degli espedienti per sopravvivere, della lotta tra signori e morti di fame, degli sbruffoni, dei vantoni che raccontano imprese fantasmagoriche traendo spunto da piccoli episodi.
Una Roma plebea, dialettale, un po' volgare, legata all'avanspettacolo degli anni del dopoguerra “Qualcosa di vagamente analogo al teatro di Plauto... capace di dar luogo ad uno scambio altrettanto intenso, ammiccante e dialogante, fra testo e pubblico, mi pareva di poterlo individuare soltanto nell'avanspettacolo.”

Firenze, Teatro Puccini
La liquidazione, 30 marzo, ore 21
La liquidazione, ovvero Atto unico di riflessioni di... fine stagione, tra ragione e sentimento di e con Luciano Ziarelli racconta la storia di un manager in crisi abilmente interpretato da Andrea Brambilla, noto al grande pubblico per il personaggio di Zuzzurro.

Firenze, Nexus Studio
Antigone, 28 e 29 marzo, ore 21
Lo spettacolo teatrale presenta una sperimentazione contemporanea dell'Antigone di Sofocle ad opera della compagnia Living Theatre.


Teatri a Grosseto

Grosseto, Teatro degli Industri
Sing Sing Cabaret, 27 marzo, ore 21
Lo spettacolo musicale Sing Sing Cabaret propone alcuni dei più suggestivi brani de I Pescecani – ovvero quel che resta di Bertolt Brecht, spettacolo che ha visto collaborare il gruppo rock Ceramichelineari con gi attori detenuti della Compagnia della Fortezza.


Teatri a Massa Carrara

Massa, Teatro Guglielmi
Faust, 27-29 marzo, ore 21
Il grande attore di teatro Glauco Mauri si cimenta questa volta con il Faust, capolavoro di Goethe, di cui è anche regista e non solo. Aiutato da uno studioso esperto quale Dario Del Corno, Mauri si è infatti occupato anche della traduzione, dell'adattamento e della versione teatrale dell'opera, definita dallo stesso scrittore tedesco 'un grande gioco molto serio'.


Teatri a Pisa

Pontedera, Teatro Era
Mutando riposa, fino al 27 marzo, ore 21
Mutando riposa è uno spettacolo di Roberto Bacci, con Savino Pappardella e Tazio Torrini, frutto dei libri e dei viaggi della Compagnia Laboratorio di Pontedera, di cui rielabora emozioni e sensazioni.
Un frammento di Eraclito dà il titolo a quest'opera teatrale da camera, destinata a soli venti spettatori.

Lajatico, Teatro Comunale
Maldoriente 27 marzo, ore 21.15
Nato in seguito ad un viaggio in Palestina, a contatto con volontari ed associazioni umanitarie, Maldoriente è una storia di grande attualità, ispirata ai testi della scrittrice palestinese Suad Amiry, che da tempo abita e lavora in Italia.
Accompagna lo spettacolo teatrale la mostra fotografica di Raffaella Pagliei, che ha colto in diversi scatti momenti di vita quotidiana all'interno dei campi profughi di Dheisheh, Askar, Balata in Cisgiordania e Yarmouk in Siria.
Leggi tutto

martedì 24 marzo 2009

Capodanno Fiorentino 2010: Eventi per il 25 Marzo 2009 a Firenze

In Toscana il 25 Marzo, per l'Annunciazione di Maria, a Firenze ed a Pisa iniziava l'anno civile.
L'Annunziata era dunque per i fiorentini una festa non solo religiosa, ma anche civile e primaverile come ricorda un vecchio proverbio fiorentino: "Per l'Annunciazione la rondine è arrivata; e se un' n'è arrivata, l'è per la strada o l'è ammalata".

Capodanno fiorentino nella storia. Un pellegrinaggio alla Basilica della Santissima Annunziata per venerare l'affresco dell’Annunciazione, ritenuta opera miracolosa dipinta dagli angeli, ed una fiera nella piazza antistante la chiesa hanno caratterizzato in passato la celebrazione dell'Annunciazione e, con essa, l'arrivo dell'Anno Nuovo.
Tale usanza rimase in valore sino al 1750 quando il Capodanno Fiorentino e il Capodanno Pisano lasciarono il posto all'entrata in vigore del Calendario Gregoriano per mezzo di un decreto del Granduca Francesco Il di Lorena, datato 20 novembre 1749.
L'evento ebbe tale importanza da essere immortalato in una iscrizione marmorea di Giovanni Lami, tuttora posta sotto le Logge de' Lanzi in piazza della Signoria.

Capodanno fiorentino oggi. Il Capodanno Fiorentino è oggigiorno celebrato come storica ricorrenza.
Per adeguare il giorno dell'Annunciazione di Maria all'anno solare il Capodanno Fiorentino 2010 si celebrerà il 29 marzo, anziché il 25 marzo.

Ecco gli eventi a Firenze con cui verrà festeggiato il Capodanno Fiorentino 2010:
ore 15.00 Partenza del corteo storico dal Palagio di Parte Guelfa alla cappella della sacra effige dell'Annunziata.
ore 15.45 Arrivo del Corteo alla basilica SS. Annunziata
ore 17.00 Piazza della Signoria - esibizione degli sbandieratori degli Uffizi, danze del gruppo Contrada Alfiere, spettacolo di lancio con coltelli, corsa delle bigonce di Scarperia, esibizione di spada con i ferri di cavallo dei Cavalieri della Torricella di Settimello.
ore 18.30 Rientro dei gruppi storici al Palagio.

Un altro storico Capodanno in Toscana è il Capodanno Pisano.
Leggi tutto

Capodanno Pisano 2010: Eventi del 25 Marzo 2009


Domani 25 marzo 2009, a Pisa e a Firenze si festeggia il Capodanno 2010. Si tratta di un evento storico con cui nelle due città toscane si ricorda la tradizione secolare di fare cominciare l'anno il giorno dell'Annunciazione di Maria, il 25 marzo per l'appunto.

Sancisce l'inizio del Capodanno Pisano 2010 l'ora di mezzogiorno quando un raggio di sole attraverso una vetrata della Cattedrale di Pisa illumina sempre lo stesso punto sopra il Pergamo di Giovanni Pisano.

Da qualche anno il sindaco ha ripristinato questa usanza che sino al 1749 ha contraddistinto il Calendario Pisano e quello Fiorentino dal Calendario Gregoriano.
Questi gli eventi a Pisa che si terranno in occasione del Capodanno 2010:

ore 11.30 Chiesa San Giorgio al Tedesco - Partenza del corteggio
ore 11.45 Accoglienza del corteggio in Cattedrale
ore 12.00 Cattedrale - Solenne proclamazione del Nuovo Anno
ore 17.00 Piazza Garibaldi - Rievocazione della Battaglia dei Celatini
ore 17.30 Auditorium G. Toniolo - "Pisani si nasce Pisani si diventa" VII edizione Premio Pisano DOC, cerimonia di premiazione condotta da Simona Giuntini di Canale 50 con Giampaolo Testi e la partecipazione del soprano Elisabetta Lombardo e del Balletto Kinzica
ore 18.00 Chiesa San Pierino in Vinculis - Inaugurazione dell'edificio religioso restaurato alla presenza delle massime autorità regionali, provinciali e cittadine e di una rappresentanza del Gioco del Ponte con i costumi storici.

Martedì 24 marzo, vigilia del Capodanno pisano, i seguenti ristoranti offrono menù a 25 €:
Bagus; Bistrot; Cereria alle Porte; Cucciolo; Il Campano (vino escluso); La Grotta; Emilio; Il Giardino Emiliano; Il Fantasma dell'Opera; Il Vecchio Dado; L'Arciere; L'Artilafo (vino escluso); La Buca; La Clessidra (vino escluso); La Faggiola; La Scaletta; Osteria del Porton Rosso; Rino; Ristoro dell'Antico Teatro.

Un altro storico Capodanno in Toscana è il Capodanno Fiorentino.
Leggi tutto

lunedì 23 marzo 2009

Giornata FAI di primavera: 28 e 29 marzo


Il FAI (Fondo per l’ambiente italiano) organizza il 28 e il 29 marzo la Giornata di Primavera, un'occasione unica per visitare numerosi monumenti che, poco noti alla maggior parte dei turisti, si contraddistinguono per l'alto valore storico-artistico.

Per il diciassettisimo anno sarà, infatti, possibile visitare gratuitamente oltre 580 beni artistici e ambientali, aperti al pubblico per la prima volta o dopo lunghi interventi di restauro, in 210 città italiane.
La lista dei beni visitabili è lunga e quantomai varia e comprende al suo interno borghi medievali, chiese settecentesche, palazzi contemporanei, siti archeologici...

Una novità di questa Giornata della Primavera 2009 riguarda gli iscritti del Fai i quali, per la prima volta, godranno di aperture speciali, corsie preferenziali e orari di visita riservati.

Qui di seguito vi indico alcuni dei monumenti e dei beni della Toscana eccezionalmente aperti il 28 ed il 29 marzo.


Provincia di Arezzo

Foiano della Chiana
Collegiata dei SS. Martino e Leonardo
Piazza della Collegiata
Chiesa di S. Michele Arcangelo
Corso Vittorio Emanuele
Chiesa della SS. Trinità
Vicolo di Via della Trinità
Chiesa di Santa Maria della Fraternita
Via Ricasoli
Chiesa di San Francesco
Viale Umberto I
Tempio di S. Stefano alla Vittoria
Loc. Pozzo della Chiana
Cripta della Villa Mrrelli
Loc. Anasciano (Pozzo della Chiana)

Orario di apertura: Sabato 28, ore 14.30 – 18.00; Domenica 29, ore 10.00 – 13.00 / 14.30 – 18.00
Visite guidate a cura di guide turistiche autorizzate del Centro Guide di Arezzo e Provincia


Provincia di Firenze

Firenze
Ex Convento di Santa Maria Novella e Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella
Piazza Santa Maria Novella, 18
Orario di apertura per soci FAI: Sabato 28, ore 10.30 – 12.30 (possibilità di iscriversi in loco)
Orario di apertura per tutti: Sabato 28, ore 13.30 – 17.00; Domenica 29, ore 10.00 – 17.30

Museo Marino Marini e Cappella Rucellai
Piazza San Pancrazio, 1
Orario di apertura per soci FAI: Sabato 28, ore 10.00 – 13.00 (possibilità di iscriversi in loco)
Orario di apertura: Sabato 28, ore 14.00 – 17.30; Domenica 29, ore 10.00 – 17.30

Palazzo Rinuccini
Via Santo Spirito, 39
Orario di apertura: Sabato 28, ore 14.00 – 17.30

Istituto di Scienze Militari Aeronautiche
Viale dell’Aeronautica, 14
Orario di apertura: Sabato 28 e Domenica 29, ore 10.00 – 17.30
Per la visita è necessario presentarsi con un documento d’identità


Fucecchio
Museo Civico
Piazza Vittorio Veneto, 27
Orario di apertura per i soci FAI: Domenica 29, ore 12.00 e ore 16.00 (possibilità di iscriversi in loco)
Palazzo Montanelli della Volta – Fondazione Montanelli Bassi
Via San Giorgio, 2
Orario di apertura per i soci FAI: Domenica ore 12.00 – 13.00 (possibilità di iscriversi in loco)
Orario di apertura: Domenica 29, ore 10.00 – 17.00


Provincia di Lucca

Capannori
Giardino di Villa Mazzarosa
Via delle Selvette, 255 – Segromigno in Monte
Orario di apertura per i soci FAI: Sabato 28, ore 15.00 – 17.00; Domenica 29, ore 10.00 – 12.00 (possibilità di iscriversi in loco)

Pescaglia
Teatrino di Vetriano
Orario di apertura: Sabato 28 e Domenica 29, ore 10.00 – 18.00


Provincia di Massa Carrara

Marina di Carrara
Biciclettata in collaborazione con FIAB
Il percorso con partenza dalla Stazione FS di Lucca, ore 10.30, conduce al Teatrino di Vetriano di Pescaglia e alla Villa Mazzarosa a Camigliano di Capannori.
Alle 17 si riparte per Lucca e, dopo il giro delle mura, si rientra con il treno delle 17.59.
A cura di FIAB Ruotalibera Apuolunense


Provincia di Pisa

Coltano
Villa Medicea di Coltano

Stazione Radiotelegrafica “Guglielmo Marconi”

Idrovora di Raguaione
Orario di apertura per i soci FAI: Sabato 28, ore 16.00 – 18.00 (possibilità di iscriversi in loco)
Orario di aperura per tutti: Domenica 29, ore 9.00 – 19.00


Provincia di Pistoia

Pistoia
Palazzo Forteguerri
Via Ricciardetto, 2
Orario di apertura per i soci FAI: Sabato 28, ore 11.00 – 12.30 (possibilità di iscriversi in loco)
Orario di aperura per tutti: Sabato 28, ore 15.30 – 18.00 per tutti; Domenica 29, ore 10.00 – 12.30 / 15.30 – 18.00
Domenica 29, ore 18.00 si terrà "Palazzo Forteguerri: architettura e magnificenza civile in un palazzo pistoiese del ‘700", presentazione di una monografia sulla storia del Palazzo attraverso i documenti e i ricordi della Famiglia Forteguerri, a cura della prof.ssa Giuseppina Carla Romby


Provincia di Prato

Prato
Chiesa di San Fabiano
Via di Gherardo
Orario di apertura: Sabato 28 e Domenica 29, ore 15.00 – 18.00


Provincia di Siena

Siena
Palazzo Chigi alla Postierla
Via del Capitano, 1
Orario di apertura: Sabato 28 e Domenica 29, ore 13.00 – 17.30
Sabato 28, ore 11.00 – 13.00: ingresso riservato alle scuole; ore 11.00 – 12.00: servizio di interpretariato per sordi
Orario di apertura per i soci FAI: Domenica 29, ore 11.00 – 13.00 (possibilità di iscriversi in loco)

Gaiole in Chianti
Castello di Brolio
Loc. Brolio (ampio parcheggio e navette per salire dalle cantine al Castello ogni 15 min.)
Orario di apertura: Sabato 28, ore 14.00 – 17.30; Domenica 29, ore 10.30 – 17.30
Orario di apertura per i soci FAI: Sabato 28, ore 10.30 – 12.30 con visita esclusiva alle stanze del Cassero, solo su prenotazione allo 0577 730217 dalle ore 10.00 alle ore 12.00
Sabato 28, ore 15.00 – 16.00: servizio di interpretariato per sordi

Per chi volesse avere maggiori informazioni sulle visite guidate svolte all'interno di questi monumenti della Toscana o volesse conoscere quali altri beni saranno aperti nel resto di Italia consiglio di consultare il sito del FAI.
Leggi tutto

Play Trend: il concorso per giovani stilisti di moda


Play Trend è un concorso per giovani stilisti di moda europei che mira a evidenziare il potenziale delle nuove generazioni di designer tramite la collaborazione con aziende leader nel settore della moda italiana.

Sono in particolare le aziende della provincia di Prato ad essere promosse dal concorso Play Trend che consentirà ai partecipanti di acquisire conoscenze specifiche su materiali e tecniche della produzione tessile.
Obiettivo di questo concorso è quello di far conoscere alle aziende i nuovi talenti del design della moda.

I progetti presentati al concorso Play Trend dovranno proporre una rilettura in chiave contemporanea del movimento Bauhaus, fondato nel 1919 da Walter Gropius, che conferisce al tema il nome di Bauhaus reloaded.
Il concorso prevede la progettazione e la realizzazione di un completo per donna e di eventuali accessori, ispirato al tema del concorso e prodotto con tessuti e materiali delle aziende pratesi.

Al concorso possono partecipare giovani creativi del settore design/moda tra i 18 (compiuti entro il 30 aprile) e i 33 anni, residenti nella comunità europea, che svolgono studi o attività in questo campo.
Il progetto ed il materiale richiesto deve pervenire entro il 22 maggio 2009 mentre l'iscrizione on line al concorso va compilata non oltre il 30 aprile 2009.
Per saperne di più su Play trend e sulle modalità di partecipazione del concorso potete visitare il sito www.playtrendcontest.eu.

Un altro post sulla moda in Toscana è La Toscana sbarca alla Casa Bianca.
Leggi tutto

domenica 22 marzo 2009

Festival of Korean Cinema in Italy all'Odeon Cinehall di Firenze


Il Korea Film Festival è di scena in questi giorni a Firenze dove al Cinema Odeon è possibile assistere a prime visioni e classici contemporanei della cinematografica coreana con la partecipazione degli stessi autori.

Il Festival of Korean Cinema in Italy rappresenta un evento unico nel suo genere in tutta Italia ed è organizzato dal 2003 dall'Associazione Culturale fiorentina Taegukgi - Exchange of Tuscan and Korean Cultures. Dal 2007 l'Associazione promuove non solo il cinema coreano in Italia ma anche quello italiano nella Corea del Sud.

Sino al 27 marzo, ultimo giorno del Korea Film Fest è possibile vedere documentari, cortometraggi, ampie retrospettive sui principali registi e film in lingua originale, sottotitolati in italiano.

Per saperne di più vi consiglio di visitare il sito www.koreafilmfest.com.

Se vi piace assistere alla proiezione di film in lingua originale, vi segnalo inoltre che nel nese di marzo al cinema Odeon di Firenze saranno trasmessi

- The wrestler (USA 109') di Daren Aronofsky con Mickey Rourke il 30 marzo al seguente orario: 16, 18.10, 20.20, 22.30

- The curious case of Benjamin Button (USA 160') di David Fincher con Brad Pitt e Cate Blanchett il 31 marzo al seguente orario: 15, 17.
Leggi tutto

Viaggio in Toscana: concorso nazionale per giovani registi

Viaggio in Toscana è il nome di un concorso nazionale per giovani registi bandito dalla Mediateca Regionale Toscana - Toscana Film Commission in collaborazione con Play Art Arezzo ed il Festival dei Popoli nell'ambito di Play Campus 2009.

Tema dei progetti da elaborare per il concorso è il viaggio nella terra toscana raccontata nei suoi molteplici aspetti (antropologici, artistici, culturali,paesaggistici ecc...) sia in pellicola che in video che dovranno essere girati in Toscana, naturalmente.

Al concorso possono partecipare autori di età inferiore ai 35 anni o gruppi formati per la metà da membri sotto i 35 anni, ed ogni proponente potrà inviare un solo progetto che sarà valutato in base a criteri artistici, economici e organizzativi.

I progetti vanno recapitati al seguente indirizzo: Mediateca Regionale Toscana Film Commission, Via S.Gallo, 25 - Firenze.
Date del bando di concorso: apertura 1 aprile, chiusura 15 maggio.

Per avere ulteriori informazioni sul concorso Viaggio in Toscana e sulle modalità di partecipazione clicca qui.
Leggi tutto

Il cotto dell'Impruneta: una mostra festeggia un'arte di sette secoli fa


Il cotto dell'Impruneta festeggia il suo settimo centenario. Nel 1309, infatti, veniva siglato il primo statuto della corporazione dei fornaciai con cui fu presa consapevolezza del valore artistico della terracotta.

Questa storica ricorrenza è festeggiata con la mostra promossa dalla Cassa di Risparmio di Firenze: Il cotto dell'Impruneta. Maestri del Rinascimento e le fornaci di oggi che sino al 26 luglio sarà allestita a Impruneta (provincia di Firenze) nella basilica di Santa Maria (piazza Buondelmonti) e negli adiacenti Loggiati del Pellegrino.

Come rivela il nome, il fulcro dell'esposizione imprunetina è costituito dalle opere di Donatello, Brunelleschi, Ghiberti, Della Robbia, Verrocchio, insomma dei maestri del Rinascimento. Accanto a questi capolavori saranno esposti anche orci, sculture, vasi antichi e moderni che testimoniano l'evoluzione di questa tecnica artistica nel corso di sette secoli.

L'orario di apertura della mostra Il cotto dell'Impruneta è da giovedi a domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.
Il biglietto della mostra consiste nella Cotto card con cui è possibile visitare gratis i musei del Chianti fiorentino che aderiscono all'iniziativa ed il Palazzo Medici Riccardi.
Per informazioni potete contattare lo 055 243140 o visitare il sito www.imprunetacotto.it.
Leggi tutto

Ovoquadro a Massa: il cioccolato è arte in Toscana

Ovoquadro è la manifestazione toscana all'insegna dell'arte e del cioccolato che vede pittori e maestri cioccolatieri interpretare l'uovo di Pasqua sul tema della favola in una gara di solidarietà.

Per questa dolce occasione saranno esposte opere di artisti del calibro di Antonio Possenti e di Giuliano Tomaini e dei soci dell'Accademia Maestri Pasticceri Italiani e del Consorzio Pasticceri di Prato ed anche rinomati artigiani locali.

L'evento artistico-dolciario ha luogo sino al 5 aprile presso le Stanze del teatro Guglielmi di Massa dove il 4 aprile si svolgerà un'asta benefica battuta dalla gallerista Susanna Orlando di Forte dei Marmi.
Al termine della kermesse sarà effettuato un sorteggio delle uova e la famosa azienda dolciaria Venchi di Cuneo offrirà ai visitatori le sue leccornie di cioccolato.
Leggi tutto

venerdì 20 marzo 2009

Choccolandia a Cascina: un dolce fine settimana in Toscana


Cioccolandia a Cascina è uno degli eventi di marzo che rendono la Toscana dolce patria dei golosi.
Dal 20 al 22 marzo gli amanti del cioccolato possono, infatti, gustarlo in tutte le varianti (bianco, fondente, al latte...) a Cascina, paese in provincia di Pisa che durante questo fine settimana ospita cioccolatieri e artigiani dolciari provenienti da tutta Italia.

Fulcro di questa prelibata kermesse è Corso Matteotti, nel centro storico cascinese, dove si può assaggiare il cioccolato tradizionale, ma anche ricette innovative senza perdere mai di vista la qualità del prodotto.
Accanto ai classici cioccolatini, pasticcini, praline, barrette, torte e uova, a Choccolandia sono perciò presentate anche stravaganti creazioni dalle molteplici forme e con sfumature di sapori del cioccolato artigianale per deliziare vista e palato.

Durante il dolce evento gastronomico è possibile fare assaggi ed anche saperne di più sui segreti dell'oro nero che il naturalista Linneo chiamò Theobroma cacao, ossia cibo degli dei, da Theo e broma.
L'allestimento di laboratori consente di assistere alla lavorazione della pasta di cacao e di scoprire gli abbinamenti migliori con vini e cibi.

Choccolandia 2009 permette di conoscere e verificare i benefici del cioccolato anche nella cura della propria bellezza. E' infatti allestita una Cioco Beauty Farm dove sono effettuati trattamenti estetici rigorosamente a base di cacao e cioccolato, dall'acconciatura al make up.

E per concludere una dolce notizia: l'ingresso a Cioccolandia è gratuito.

Chi volesse saperne di più sulla cioccoterapia può leggere Cioccolatoterapia in Toscana

Per conoscere le altre manifestazioni toscane dedicate al cioccolato: Dolcemente Cioccolandia in Toscana
Leggi tutto

Centro buddista di Pomaia: medicina tibetana in Toscana

Al centro buddista di Pomaia (provincia di Pisa) avrà luogo domenica 22 marzo un appuntamento con gli operatori dell'Accademia Internazionale di Medicina Tradizionale Tibetana.
La manifestazione, intenta a divulgare uno stile di vita sano, si terrà presso il famoso centro buddista dalle 10 alle 18.30 e prevederà lo svolgersi di trattamenti esterni mirati al proprio benessere e due presentazioni della Medicina tradizionale tibetana, una alle 11 e l'altra alle 15.
Per maggiori informazioni: potete chiamare lo 050 685654 o il 392 845016.
Leggi tutto

Festival dei narcisi a Fivizzano: una festa toscana per gli amanti dei fiori



Festival dei narcisi
Fivizzano (provincia di Massa Carrara)
Villa La Pescigola, 22 marzo-19 aprile 2009
Orari di apertura: sabato-domenica dalle 10 alle 19, giorni feriali su prenotazione
Per informazioni: 0187 610312, 0585 927109, 340 8556213
Sito web: www.villapescigola.com (la foto sopra è stata prelevata da questo sito)
Costo dei biglietti: intero € 5, ingresso famiglia (2 adulti e 2 bambin) € 12, bambini (5-12 anni) € 2.50, bambini (0-4 anni) gratis
Costo iscrizione per la caccia all’uovo di Pasquetta € 2,50
L'avvento della primavera segna per antonomasia il risveglio della natura e, a meno che non soffriate di allergie ai pollini, quello della fioritura è uno dei periodi più belli dell'anno quando i prati e i giardini si rivestono di un vivace manto di margherite, fiordalisi, iris, narcisi e di altri fiori.
Tra marzo e aprile vari sono gli eventi in Toscana dedicati proprio a questi colorati e, talvolta, profumati protagonisti della natura primaverile.
Quello che qui vi segnalo è il Festival dei narcisi che si apre domenica 22 marzo e si conclude il 19 aprile quando volge al termine la sua fioritura.
Gli amanti di questo fiore si troveranno dinanzi ad un mare di oltre 150.000 narcisi di 400 varietà e svariati colori, dalle specie color corallo e salmone ad altre di origine antica.
Una rarità di questo Festival floreale è la ricostruzione di un labirinto realizzato con più di 50.000 narcisi, all'insegna della storica tradizione del giardino all'italiana.
Non solo narcisi. Il Festival propone infatti anche aree con tulipani e iris disposte lungo le aiuole e in prossimità delle sorgenti d'acqua.
Inoltre, i visitatori più piccoli possono partecipare ad una simpatica caccia alle uova nel fine settimana di Pasqua (il Festival dei Narcisi resta aperto per tutto il giorno di Pasquetta). Gli amanti dei fiori potranno prenotare i bulbi per Ottobre 2009.

Un'altra manifestazione floreale toscana che vi segnalo è il Festival delle Camelie della Lucchesia.
Leggi tutto

giovedì 19 marzo 2009

Festa della Primavera in Toscana

E' primavera... svegliatevi bambine alle cascine, messere Aprile fa il rubacuor: così cantava la Mattinata fiorentina, celebre motivetto toscano degli anni 30.
L'equinozio del 21 marzo sancisce come ogni anno l'inizio della Primavera e la Toscana ne saluta l'arrivo con la Festa della Primavera ed altri eventi che si svolgono tra il 20 ed il 21 marzo.

Festa di Primavera
Cascina, Euro Hotel, sabato 21 marzo, ore 17 - 24
Feste di Primavera 2009 è il titolo di una rassegna di Arte e Musica che si svolge in Toscana a Fucecchio (provincia di Firenze) stasera 18 marzo e a Cascina (provincia di Pisa) il 21 marzo, all'Euro Hotel (Viale Europa 6).
Molti gli appuntamenti che dalle 17 scandiscono il pomeriggio del 21 marzo sino alla sera in cui si tengono proiezioni fotografiche con alcuni tra i più interessanti fotoamatori italiani.
Con l'occasione di festeggiare l'arrivo della Primavera si inaugura "Orizzonti", la prima mostra del Toscana Art Fest 2009. La mostra a ingresso libero avrà luogo sino al prossimo 8 aprile e vedrà esposte le opere pittoriche, scultoree e fotografiche di una ventina di artisti tra cui: Daniela Mastrangelo, Grazia Barbi, Jeanfilip, Emilio Ville, Elisabetta Fontana, Giuliano Giuliani, Monica Spicciani, Chiara Eboli, Giuseppe Ravizzotti, Marta Mezynska, Romeo Mesisca, Marisa Volpi, Laura Fava, Tommaso Santucci, Rolando Mannucci, Luca Scopetti, Armanda Bertolina, Diego Salvadori, Mario Servalli, Pier Luigi Bellini.
A seguire una cena tematica con piatti particolari ed il concerto del pianista ceco Martin Kasik che eseguirà musiche di Novak, Janacek, Martinu e Chopin.
Per maggiori informazioni sulla Festa di Primavera visitate il sito www.eurohotel.pisa.it o contattate lo 050 710494. Chi vuole saperne di più sulla mostra Orizzonti può invece guardare il blog dell'Associazione Arte X.

Rito di primavera
Pontasserchio, Teatro Rossini, 20 marzo, ore 21
Il Rito di primavera è eseguito domani dalla compagnia pisana Movimentoinactor, coreografato dalla sua direttrice Flavia Bucciero, sulla musica di Stravinskij del Sacre du Printemps, ispirato ad un rito pagano primaverile di origine russa.
A suonare sarà il pianista argentino di nascita ma italiano di adozione Daniel Rivera, considerato dalla critica internazionali uno dei musicisti più talentuosi delle ultime generazioni.
La coreografia della Bucciero vuole sottolineare il carattere ancestrale e primordiale dello spettacolo di danza.

Detto questo, non mi resta che augurarvi buona primavera!
Leggi tutto

Teatri in Toscana: gli spettacoli teatrali del fine settimana

Per chi vuole trascorrere il week end a teatro ecco alcuni degli spettacoli teatrali in programma questo fine settimana in Toscana.


Spettacoli teatrali dal 20 al 22 marzo 2009


Teatri a Firenze

Scandicci, Teatro Studio
Uno, nessuno, centomila, fino al 22 marzo, ore 21


Teatri a Livorno

Livorno, Teatro delle Commedie
Il servo muto, 20 marzo, ore 21.30
Con Il servo muto la compagnia Edgarluve inaugura la Rassegna Aperta, in scena al Teatro delle Commedie si esibiscono Carlotta Bianconi e Dario Monticelli.

Castiglioncello, Teatro Pasquini
Sandokan, 21 marzo, ore 11 e 21.30


Teatri a Lucca

Montecarlo, Teatro dei Rassicurati
India, 21 marzo, ore 21.15
India è uno spettacolo teatrale tutto al femminile tra canto, recitazione e danza.


Teatri a Massa Carrara

Carrara, Teatro degli Animosi
Chi di giallo ferisce di giallo perisce, 21 marzo, ore 21
La compagnia del delitto mette in scena un Murder Party in cui palcoscenico e platea diventano un tutt'uno per una memorabile caccia all'assassino.


Teatri a Pisa

Pontedera, Teatro Era
Mutando riposa, fino al 27 marzo, ore 21
Il nuovo spettacolo diretto da Roberto Bacci è interpretato da Savino Papparella e Tazio Torrini.

Pomarance, Teatro dei Coraggiosi
Marlene, 20 marzo, ore 21.15
In questo spettacolo teatrale Pamela Villoresi veste i panni dell'angelo azzurro Marlene Dietrich.

Cascina, Città del teatro
Benneide 2, 21 marzo, ore 21
L'attrice Angela Finocchiaro ripropone un classico della sua carriera sui palcoscenici.


Teatri a Prato

Prato, Teatro Politeama
La Passione secondo Luca e Paolo, 21 marzo, ore 21; 22 marzo, ore 16
La Passione secondo Luca e Paolo è uno spettacolo teatrale nato dalla penna di Michele Serra e Martino Clericetti che vede protagonisti le iene Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu.

Prato, Teatro Metastasio
Sotto Paga! Non si paga, fino al 22 marzo, ore 21
Sotto Paga! Non si paga è il titolo dello spettacolo di Dario Fo con Marina Massironi e Antonio Catania.
Leggi tutto

martedì 17 marzo 2009

Voglio vivere così. In Toscana: lo spot con Marta Cecchetto


Voglio vivere così. In Toscana è lo spot della campagna di promozione turistica della Regione Toscana che, presentato in anteprima mondiale a Berlino in concomitanza con la ITB (Borsa del turismo internazionale) ed organizzato in collaborazione con Google e Mtv, è trasmesso sino al 28 marzo su Rai, Mediaset e alcune reti televisive straniere.

Con questo spot la Toscana propone al mondo una immagine nuova evitando qualsiasi riferimento alle icone classiche e puntando sulla componente affettiva ed emozionale "per far scoprire un territorio da vivere ma prima di tutto da sognare", come ha affermato il presidente della Regione, Claudio Martini.

Voglio vivere così è il motivo musicale scelto come sottofondo dello spot che ha come testimonial la modella Marta Cecchetto alla cui eleganza e grazia è affidato il volto turistico della Toscana.

Lo spot è stato girato durante l'estate in varie location, da Livorno a Pisa, da Montalcino a Siena, dall'Argentario a Montecatini. Non ci sono intenti di rappresentazione realistica, ma evocativa dell'intera offerta turistica. Sono riconoscibili in brevi scorci la terrazza Mascagni di Livorno, l'abbazia di San Galgano, la spiaggia all'Uccellina, le terme di Montecatini.

Per ammirare queste bellezze non vi resta che guardare lo spot Voglio vivere così. In Toscana e per chi non l'avesse ancora visto in tv propongo il filmato su Youtube.
Leggi tutto

Concerto jazz di Scott Henderson al Bordeline Club di Pisa

Il grande chitarrista jazz/blues Scott Henderson si esibisce domani 22 marzo al Bordeline Club di Pisa.
Ritenuto un numero uno della musica jazz, Scott Henderson vanta un curriculum di tutto rispetto, grazie anche alle collaborazioni con Chick Corea, Jean Luc Ponty e Joe Zawinul.

Insieme al bassista Gary Willis ha fondato i Tribal Tech che hanno all'attivo dieci album accolti molto favorevolmente dalla critica del settore.
Il suo stile risente dell'influenza di Jimmy Page, Jeff Beck, Albert King e Jimi Hendrix, pur essendo libero a molteplici varianti espressive.
Leggi tutto

lunedì 16 marzo 2009

New Moon a Montepulciano. No a Volterra


New Moon nei cinema in Toscana

Pare ormai certo che New Moon si girerà a Montepulciano e no a Volterra, città toscana data fino a poco fa come location favorita per le riprese italiane della saga vampiresca di Stephenie Meyer.

A proposito di tale decisione il Sindaco di Montepulciano, Massimo Della Giovampaola, ha detto in un'intervista al Tirreno: "Venerdì ho incontrato gli uomini della produzione e in questi giorni torneranno. Sono interessati alla Fortezza come base logistica per sartoria, trucco e poi alla città, ai vicoli".
Ed ancora "Mi hanno chiesto se tra la fine di maggio e la prima settimana di giugno abbiamo già eventi in programma in città, probabilmente verranno a girare in quel periodo".

Mentre continua la petizione affinché le riprese di New Moon siano effettuate a Volterra, la Summit Entertainment è ormai orientata a scegliere Montepulciano (provincia di Siena) dove la troupe avrebbe trovato "la location più bella da filmare", anche se circola voce che il diverso set cinematografico sia legato anche a motivi di budget e logistica.

Nel frattempo le riprese di New Moon stanno per cominciare a Vancouver il prossimo 23 marzo. E Volterra come reagisce? La città toscana in provincia di Pisa si è già organizzata per ospitare i fan che intendono visitare i luoghi in cui la Meyer ha ambientato parte delle vicende di Bella, Alice e Edward. Il percorso si chiamerà Volterra l’ombra dei Volturi in riferimento ai vampiri che abitano nel sottosuolo di questa cittadina.
Sulla locandina del tour compare il Palazzo dei Priori nella piazza in cui Edward decide di suicidarsi, raggiunto da Bella e Alice.
Per maggiori informazioni su Volterra l’ombra dei Volturi. Una proposta di viaggio ..... alla scoperta delle tracce di Edward e Bella. vi consiglio di visitare il sito www.volterratur.it

Aggiornamento su New Moon: New Moon in Toscana... la saga continua. Montepulciano o Volterra?
Leggi tutto

venerdì 13 marzo 2009

Eventi a Marzo Lucca: Festival delle Camelie della Lucchesia e Lucca Animation

A Lucca il Festival delle Antiche Camelie della Lucchesia e Lucca Animation sono gli eventi principali di questa provincia toscana nella seconda metà di marzo.

Festival delle Antiche Camelie della Lucchesia
Dove: Sant'Andrea di Compito
Quando: 14/15 21/22 e 28/29 marzo 2009
Sito: www.camelielucchesia.it
Il 14 marzo l'inaugurarsi del Festival delle Camelie della Lucchesia annuncia l'arrivo della primavera a Lucca; questa manifestazione floreale, giunta alla sua ventesima edizione, si articola in tre itinerari alla scoperta dei giardini e parchi delle ville storiche, in cui il profumo delle camelie ha dato vita ad una varietà sperimentale di tè che si potrà assaporare nella Stanza del Tè Giapponese a cura della Japan Tea Exporters’Association di Shizuoka.
O perché no, passeggiare nel giardino botanico Camellietum Compitese che raccoglie 20 specie di Camelie tra le 260 esistenti nel mondo.
Ma lo spazio maggiore della manifestazione sulle antiche camelie è dedicato alla Mostra Scientifica del Fiore Reciso, allestita presso la sede del Centro Culturale Compitese.

Lucca Animation
Dove: Lucca
Quando: dal 18 al 22 marzo 2009
Sito: www.luccanimation.com
Lucca è la patria toscana dei Comics & Cartoons grazie a eventi come Lucca Animation in primavera e Lucca Comics & Games in autunno.
Meno famosa di quest'ultima manifestazione, Lucca Animation è il Festival del film d'animazione, diviso in tre sezioni, che ha il suo fulcro nel concorso internazionale che seleziona 40 corti tra gli oltre 200 provenienti da tutto il mondo.
Si focalizza sul panorama italiano ItaLianimation, un viaggio tra le scuole e le realtà quotidiane italiane.
Leggi tutto

Mostre in Toscana a marzo

Le mostre in Toscana a marzo: ecco gli appuntamenti con l'arte che vi consiglio di non perdere a Firenze, Siena, Pisa e nelle altre città della Toscana per tutto il mese di marzo.

Galilei. Immagini dell'universo dall'antichità al telescopio
Mostra a Firenze
Dove: Palazzo Strozzi
Quando: dal 13 marzo-30 agosto 2009
Orari: tutti i giorni 9 - 20; giovedì ore 9 - 23
Biglietti: intero € 10.00; ridotto € 8.50, € 8,00, € 7.50; € 5,00 scuole € 4.00
Leggi anche: Mostra su Galileo Galilei Firenze

Arte Genio Follia
Mostra a Siena
Dove: Complesso Museale Santa Maria della Scala, Piazza Del Duomo 2
Quando: dal 30 gennaio al 25 marzo 2009
Orari: tutti i giorni 10.30 - 19.30
Biglietti: intero € 8; ridotto € 6
Leggi anche: Arte Genio e Follia Siena

I Della Robbia. Il dialogo tra le arti nel Rinascimento
Mostra a Arezzo
Dove: Museo Statale d'Arte Medievale e Moderna, via San Lorentino 8
Quando: dal 21 al 7 giugno 2009
Orari: tutti i giorni 9 - 19
Biglietti: intero € 10, ridotto € 7 o 5
Leggi anche: Ad Arezzo la mostra I Della Robbia

Pompeo Batoni. L'Europa delle Corti e il Grand Tour
Mostra a Lucca
Dove: Palazzo Ducale, via Francesco Carrara 1
Quando: dal 6 dicembre 2008 al 3 maggio 2009
Orari: martedì-domenica 10 - 19.
Biglietti: intero € 10, ridotto € 8, scuole € 4

Antonio Ligabue è a Pontassieve
Mostra a Pontassieve
Dove: Sala delle Colonne Palazzo Sansoni Trombetta
Quando: dal 14 dicembre al 7 giugno 2009
Orari: da sabato a giovedì 9.30 - 12.30 e 15 - 19; venerdì 15-19; chiuso lunedì
Biglietti: intero € 5, ridotto € 3.50, scuole € 2.50

Carlo Mollino. A occhio nudo
Mostra a Firenze
Dove: Museo Nazionale Alinari della Fotografia, piazza Santa Maria Novella
Quando: dal 19 febbraio al 14 giugno 2009
Orari: 10 -19; chiuso il mercoledi
Biglietti: intero € 6, ridotto € 5, scuole € 4

Loris Nelson Ricci. Spirito dell'Uomo, Spirito del Tempo
Mostra a Pisa
Dove: Museo Nazionale di Palazzo Reale, lungarno Pacinotti;
Museo di San Matteo, lungarno Mediceo
Quando: dal 7 febbraio al 28 marzo 2009
Orari: lunedì, mercoledì, sabato, 9 - 13 (Palazzo Reale);
dal martedì al sabato 9 - 18.30, domenica 9 - 18.30
Biglietti: € 2.50

Arte fra le maschere. Dipinti e sculture dei maestri della cartapesta a Viareggio
Mostra a Viareggio
Dove: Villa Paolina, via Machiavelli 2
Quando: dal 20 febbraio al 29 marzo 2009
Orari: da martedì a domenica 16 - 19; chiuso il lunedì
Biglietti:
Leggi tutto

giovedì 12 marzo 2009

Galileo Galilei e l'astronomia in mostra a Firenze: Galileo. Immagini dell'universo dall'antichità al telescopio a Palazzo Strozzi


La mostra Galileo. Immagini dell'universo dall'antichità al telescopio rientra nel calendario di eventi con cui la Toscana festeggia il 400esimo anniversario delle scoperte celesti di Galileo Galilei.
Il 2009 è l'Anno Galileiano dal momento che quattro secoli orsono, nel 1609, lo scienziato pisano usò un cannocchiale per osservare il cielo per la prima volta.

Curata da Paolo Galluzzi, direttore del Museo di Storia della Scienza di Firenze e accademico dei Lincei, la mostra fiorentina si articola in otto sezioni che ripercorrono la storia dell'astronomia dalle origini fino a Newton nato nel 1642, anno in cui Galilei muore e in cui si afferma definitivamente la scienza moderna. La mostra affronta i legami tra astronomia e astrologia, ma anche con medicina, potere, musica.

I Sezione - L'alba dell'astronomia: Mesopotamia, Egitto e il Cosmo
II Sezione - Il Cosmo diventa una sfera
III Sezione - La geometrizzazione del Cosmo
IV Sezione - I cieli dell'Islam
V Sezione - L'evangelizzazione del Cosmo
VI Sezione - La rinascita dell'astronomia
VII Sezione - Galileo: il cosmo del cannocchiale
VIII Sezione - Da Galileo a Newton

L'itinerario espositivo tra arte e scienza comprende duecentocinquanta capolavori provenienti dai principali musei del mondo in mostra a Palazzo Strozzi tra cui dipinti, disegni, sculture, atlanti, strumenti scientifici, reperti archeologici, nonché un dito di Galileo, reliquia raccolta il 2 marzo 1737 in occasione del trasporto della salma al sepolcro monumentale di Santa Croce.

La mostra che si inaugura il 13 marzo è aperta sino al 30 agosto tutti i giorni con il seguente orario di apertura:
Tutti i giorni 9 - 20
Giovedì ore 9 - 23
Ingresso alla mostra consentito fino a un'ora prima dell'orario di chiusura

Il costo del biglietto della mostra è di € 10 (intero); € 8.50, € 8, € 7.50 (ridotto); € 5 (scuole).

Per maggiori informazioni potete visitare il sito della mostra www.galileofirenze.it, dove è possibile acquistare on line il biglietto, o contattare lo 055 2645155.

I visitatori della mostra su Galileo Galilei e sull'astronomia possono partecipare al concorso Viaggio fantastico cui è richiesto di rispondere ad alcuni quesiti e di creare una mappa della mostra con gli oggetti preferiti.
I migliori elaborati saranno pubblicati sul sito. Le risposte e la mappa devono essere inviate entro il 23 agosto 2009 a:
"Viaggio fantastico"-"Fantastic journey"
Fondazione Palazzo Strozzi
Piazza Strozzi 50123 - Firenze
oppure online a www.palazzostrozzi.org

Per conoscere le altre mostre in Toscana leggi anche: Mostre in Toscana Marzo
Leggi tutto

mercoledì 11 marzo 2009

Schiaccia briaca: il dolce toscano dell'Isola dell'Elba




La schiaccia briaca (ubriaca) è un dolce originario dell'Isola d'Elba (provincia di Livorno) e più precisamente di Rio, paesino affacciato sul mare, dove questa specialità toscana è molto diffusa.

La schiaccia briaca è un dolce a base di frutta secca, il cui tipico colore rossastro è dovuto all'Alchermes e all'Aleatico, ottimo vino passito i cui vigneti introdotti probabilmente dai Greci sono coltivati sull'Isola d'Elba dove l'Aleatico ha raggiunto un livello tale di eccellenza da meritare la certificazione DOC.

Si tratta di uno dei classici dolci la cui ricetta in Toscana è tramandata di generazione in generazione, così da mia nonna, originaria dell'Elba, ho saputo il segreto di una tale bontà che ho deciso di condividere con voi.

Ingredienti:
350 gr. Zucchero
700 gr. Farina
Pizzico di sale
Un bicchiere di Aleatico
Un bicchiere di olio di semi
Scorza grattugiata di un'arancia
Pinoli
Uvetta
Frutta secca (noci, mandorle, nocciole)
Una bustina di lievito
Noce moscata grattugiata
Alchermes a piacere

Preparazione:
Sbattete le uova con lo zucchero, quindi aggiungete pian piano l'olio e l'Aleatico; a questo composto unite la farina, l'uvetta precedentemente ammollata in acqua tiepida, i pinoli, la frutta secca, la scorza di un'arancia, la noce moscata grattugiata, un pizzico di sale ed il lievito.
Cuocete in forno per 40/45 minuti ed infine bagnate questo dolce con un po' di Alchermes e zucchero vanigliato. E' ottimo anche dopo qualche giorno.
Leggi tutto

Va'anze romane in Toscana... a teatro

Vacanze romane o Va'anze romane, per dirla alla toscana, è uno spettacolo teatrale in vernacolo livornese di Giuseppe Pancaccini.
La brillante commedia, interpretata dalla Compagnia de Il Carrozzone, racconta il viaggio 'avventuroso' di due gruppi che s'incontrano durante una gita pellegrinaggio a Roma: l'uno è formato da suore pisane e l'altro da popolane livornesi, presupposto che da solo basta a movimentare queste va'anze romane.

A ciò aggiungete il pedinamento da parte della squadra della narcotici che, a causa di un fraintendimento, ritiene che nel gruppo di religiose si sia infiltrato un corriere della droga, e voilà la commedia degli equivoci è servita.

Va'anze romane nei teatri della Toscana

Pisa, Teatro Verdi
Giovedì 12 marzo, ore 21.15

Livorno, Teatro Goldoni
Sabato 4 Aprile, ore 21
Prezzo del biglietto: 23 €, 25 €, 27 €
Leggi tutto

martedì 10 marzo 2009

Taste a Firenze: il salone del gusto alla Stazione Leopolda

Taste a Firenze è il salone del gusto e delle idee organizzato da Pitti Immagine dal 14 al 16 marzo, in viaggio con le diversità del gusto.
Nato da un'idea di Davide Paolini, il Gastronauta, autorevole esploratore del gusto, Taste è organizzato alla Stazione Leopolda di Firenze come un percorso alla scoperta della diversità culturale e biologica dei cibi tra assaggi e dibattiti cultural-gastronomici.



Luogo di incontro privilegiato per gli operatori italiani e internazionali dell'alta gastronomia, Taste è un grande department store legato al cibo di qualità per tutti gli amanti della buona tavola.
E i numeri non smentiscono la rilevanza di questo evento gastronomico della Toscana: oltre 7.300 visitatori nell'edizione del marzo 2008 e più di 170 aziende partecipanti accuratamente scelte nel panorama italiano tra le produzioni di nicchia e di eccellenza.
Eccovi alcuni nomi: Barbero Cioccolato, Az.da Agricola Czarnocki Lucheschi, Birrificio Baladin, Cioccolato Peyrano, Confetti Pelino, Consorzio di Tutela del Pane di Matera I.G.P., Distilleria Varnelli, Donnafugata, Giordano 1938, Giraudi srl, Pastai Gragnanesi Soc. Coop., Pastificio Benedetto Cavalieri dal 1918, Pastificio Caponi, Prosciuttificio Dok Dall'Ava srl, S. Ilario, Rondolino Società Cooperativa Agricola, Salumificio Mec Palmieri, Torrefazione Caffè Lelli, 3 C di Pistocchi Claudio e C., DA RE Spa - I Bibanesi, Ursini srl.

Novità dell'edizione 2009 è Fuoriditaste, il programma di eventi, incontri, spettacoli e appuntamenti che si svolgeranno dal 12 al 16 marzo in vari luoghi di Firenze, sia pubblici che privati, all'aperto ed al chiuso. Le iniziative di Fuoriditaste vedranno coinvolti non solo ristoranti, gelaterie, enoteche, banchini di street food, ma anche musei, gallerie d'arte ed associazioni, allo scopo di celebrare il piacere del mangiare e vivere bene.

A coloro che vogliano saperne di più sull'evento più gustoso del Marzo in Toscana consiglio di visitare il sito di Taste - Pitti Immagine e di Fuori di taste.
Leggi tutto

lunedì 9 marzo 2009

Corsi di cinese all'Istituto Confucio con il Sant'Anna di Pisa

In extremis comunico a chi fosse interessato a seguire un corso di lingua cinese che è possibile iscriversi entro il 10/3 ai corsi di cinese che saranno tenuti presso l'Istituto Confucio di Pisa da insegnanti madrelingua provenienti dall’Università di Chongqing, in collaborazione con la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa.

L'Istituto Confucio è una struttura facente parte della Scuola Superiore Sant'Anna che si pone come obiettivo la diffusione della lingua e della cultura cinese. I corsi saranno diversificati in base ai vari gradi di conoscenza della lingua cinese da parte degli allievi e ai loro bisogni. Si potranno così seguire lezioni 'a misura', da quelle per principianti a quelle di livello intermedio, dal corso 'per sopravvivenza' al cinese commerciale.

Per maggiori informazioni si può contattare la Segreteria dell'Istituto Confucio (via San Francesco 78, Pisa) allo 050 883178.
Leggi tutto

Irlanda in Festa a Firenze: festa di San Patrizio in Toscana!


Il 17 Marzo, per il St. Patrick's Day in cui si festeggia il patrono d'Irlanda San Patrizio, al Saschall di Firenze comincia Irlanda in festa.
Sino a sabato 21 marzo ogni sera, a partire dalle 19.30, gli amanti dell'Isola verde, della Guinness, delle danze irish avranno di che divertirsi ballando al ritmo della musica popolare irlandese e gustando i piatti tipici accompagnati da un immancabile boccale di birra.

Il mega-allestimento scenografico di Irlanda in festa ospiterà per cinque giorni una mostra-mercato di artigianato celtico, specialità gastronomiche, prodotti alimentari, dischi, libri, abbigliamento, gioielli della tradizione irlandese.

Protagonisti dello scenario musicale di Irlanda in festa saranno Pádraig Rynne, personaggio cult della scena folk irlandese, i Cisalpipers, gruppo di musica celtica, i Modena City Ramblers che presenteranno in anteprima il nuovo album "Onda libera", in uscita il prossimo 10 aprile.
Ed ancora sarà la volta della flautista irlandese Nuala Kennedy, degli Whisky Trail, band italiana che da più di trent'anni segue la tradizione celtica, dei Cliffs of Moher, Careelon e Davide van de Sfroos. Conclude la serie di concerti italo-irlandesi l'esibizione del 21 marzo dello storico gruppo irlandese Dervish, che coniuga tradizione e innovazione.

Il tutto accadrà sotto il cielo della Toscana, anziché sotto "l'oceano di nuvole e luce del cielo d'Irlanda", reso celebre dalla canzone di Fiorella Mannoia.
A questo punto se in attesa della festa di San Patrizio a Firenze volete cantare questo famoso motivo potete trovare le parole de Il cielo d'Irlanda cliccando qui mentre per acquistare i biglietti dei concerti visitate il sito del Saschall di Firenze.
Leggi tutto

sabato 7 marzo 2009

Festa della donna in Toscana: 8 Marzo Musei Gratis per tutte le Donne


L'8 Marzo, in occasione della Festa della donna, ingresso gratuito per tutte le donne nei luoghi d’arte statali: musei, monumenti, siti archeologici, archivi, biblioteche.
L'iniziativa dei Musei Gratis alle Donne si inserisce nel progetto La donna nell'arte con cui il Ministero per i Beni e le Attività Culturali intende valorizzare la figura femminile nell'ambito della produzione artistica sia come soggetto variamente raffigurato nei secoli che come artefice-creatore di opere d'arte.

Tra le manifestazioni organizzate dal MiBAC per festeggiare la donna vi sono concerti, mostre, proiezioni cinematografiche, laboratori, dibattiti per un programma decisamente vario a livello nazionale.
Qui di seguito trovate alcuni eventi previsti per la Festa della donna in Toscana.

Provincia di Firenze

Firenze
Visite guidate alla Sinagoga e al Museo Ebraico di Firenze
Nel centro storico di Firenze, in prossimità degli Uffizi e del Duomo, si trova la Sinagoga con il Museo Ebraico. Questo edificio ottocentesco in stile moresco a pianta centrale, sormontato da una cupola maggiore e da altre cupolette, si erge maestoso in un giardino con piante esotiche ed al suo interno è decorato con arabeschi rossi e blu illuminati dalla luce che penetra dalle vetrate colorate.

Provincia di Lucca

Torre del Lago
Una fiorentina europea: Medea Mei Figner a 150 anni dalla nascita
La protagonista dell’appuntamento della rassegna Mese Pucciniano in Festival in occasione della Festa della donna è Sarà Medea Mei Figner, con la collaborazione di Lisa Domenici e Danilo Chiucini che ripercorrono, attraverso straordinari documenti audiovisivi, la storia dell’opera e dei grandi interpreti del melodramma.
Conclude lo spettacolo un concerto lirico con i soprano Adriana Franchi e Chiara Moschini, accompagnati al pianoforte da Chiara Mariani.

Provincia di Pisa

Pisa
Costumi d'autore
Al Museo Nazionale di San Matteo a Pisa si inaugura l'8 Marzo la mostra Costumi d'autore in cui saranno esposti per una settimana costumi di scena realizzati da Danilo Donati per film di Zeffirelli e da Leor Fini per film di Castellani.

Pisa
Abiti al museo
La collezione di abiti d'epoca (1875-1880) donata dalla famiglia Bagnai di Volterra al Museo di Palazzo Reale di Pisa verrà presentata in occasione della Festa della donna e sarà destinata all'esposizione permanente.

Cascina
Donne in corto – Brevi storie tragiche e tragicomiche di donne al limite
Lo spettacolo comprende due corti con storie al femminike: il primo Lady Emme è un monologo che raccoglie le battute di Lady Macbeth in sequenza. La sua è la vicenda di una donna che è riuscita a dirigere il corso degli eventi di diversi uomini.
Ma Lady Emme è anche la storia di un’attrice consumata che, arrivata alla fine, si abbandona all’alcol e alle pasticche per fuggire dal mondo reale, cercando rifugio nella finzione teatrale.
La seconda Donna in corto è Gosposia Bolero, lo stralunato balletto messo in piedi da cinque immigrate polacche a caccia di un permesso di soggiorno e di un lavoro sicuro come colf in Italia.

Provincia di Pistoia

Pistoia
Nero, amaro, speziato... cioccolato
Visita alla mostra presso il Museo della Città e del Territorio di Pistoia dove si potrà ammirare la maestria degli artigiani cioccolatieri mediante le loro sculture in cioccolato, in abbinamento con spezie, aromi e frutti.

Per maggiori informazioni su questi eventi e sugli altri previsti per la Festa della donna in Toscana o in altre regioni di Italia potete visitare il sito del MiBAC.
Leggi tutto

venerdì 6 marzo 2009

Teatri in Toscana: spettacoli teatrali per il fine settimana

Rieccomi con un post sugli spettacoli teatrali in cartellone in alcuni dei teatri della Toscana per questo fine settimana.

Provincia di Grosseto

Scansano, Teatro Castagnoli
Sabato 7 marzo, ore 21
Il Cantico dei Cantici, con Luisa e Silvia Pasello
Il Cantico dei Cantici, noto anche come Cantico di Salomone in quanto ritenuto opera dell'antico re di Israele vissuto nel X secolo a.C., è uno dei testi più lirici della Bibbia che racconta in versi l'amore tra due innamorati, amore tenero ma anche sensuale, non privo di sfumature erotiche.
Un simile amore, vissuto in ogni sua dimensione, permette all'uomo di liberarsi dalla paura della Morte e di vivere così appieno il rapporto con l'Altro e con Dio.
Nelle parole di Ares Tavolazzi nello spettacolo si è condotto un lavoro di sottrazione dei momenti musicali superflui alla ricerca del silenzio affinché la grande musicalità del testo non venisse sminuita.
Per maggiori informazioni contattate lo 0564 509411 – 402- 404 – 405- 3478040831.


Provincia di Lucca

Lucca, Teatro del Giglio
Sabato 7 marzo, ore 21
Robin Hood per la regia di Christian Ginepro, con Manuel Frattini
Quando la leggenda diventa musical... così Beppe Dati propone in chiave musicale la storia di Robin Hood, il famoso ladro della foresta di Sherwood che rubava ai ricchi per dare ai poveri. Uno spettacolo teatrale che permette di rivivere le avventure di Robin e dell'allegra brigata di Little John, con Frate Tuck, Marianna e i perfidi re Giovanni e lo sceriffo di Nottingham.
Per maggiori informazioni visitate il sito www.teatrodelgiglio.it.


Provincia di Pisa

Pisa, Teatro Verdi
Sabato 7 marzo, ore 21
Il Laureato con Giuliana De Sio
Dopo il cult movie degli anni Sessanta torna Il Laureato... in teatro questa volta. Ad interpretare la coppia Mrs Robinson - Benjamin Braddock (ruolo in cui fu lanciato un giovane Dustin Hoffman) saranno sul palcoscenico del Verdi Giuliana Di Sio e Giulio Forges Davanzati.
Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.teatrodipisa.pi.it.


Provincia di Pistoia

Pistoia, Teatro Manzoni
Sabato 7 marzo, ore 21; domenica 8 marzo, ore 16
Copenhagen di Michael Frayn, per la regia di Mauro Avogadro, con Umbero Orsini, Massimo Popolizio, Giuliana Lojodice
Lo spettacolo narra l'incontro a Copenhagen tra il tedesco Werner Heisenberg, inventore del principio di indeterminazione, e l'ebreo danese Niels Bohr, suo maestro e fondatore negli anni 10 della fisica atomica.
A far sì che i due si guardino con sospetto è il momento storico in cui i protagonisti si ritrovano: è infatti il settembre 1941, così il dialogo tra i due rimane imprigionato in una rete di ambiguità e dubbi estenuanti sul rapporto tra potere, scienza e morale.
Per maggiori informazioni contattate lo 0573 991609 - 27112 o visitate il sito www.pistoiateatri.it.
Leggi tutto

Concorso pubblico a Firenze per Curatore Museale e Istruttore Bibliotecario

Il comune di Firenze ha indetto due concorsi, per esami e titoli di servizio, per la copertura di due posti nei profili di Curatore Civici Musei e Chiese (cat. D3) e di Istruttore Direttivo Bibliotecario (cat. D1).
Chi pensa di avere una formazione idonea a rivestire questi ruoli e vuole partecipare al concorso pubblico può trovare maggiori informazioni leggendo il bando di concorso pubblicato sul sito del Comune di Firenze.

Le domande di partecipazione devono essere presentate entro il 12 MARZO 2009 con le seguenti modalità:

- a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento al Comune di Firenze, Direzione Organizzazione, Via A. Nicolodi, 2, 50131 Firenze, riportando sulla busta la dicitura: "Concorso pubblico Istruttore Direttivo Bibliotecario"

- direttamente a uno degli U.R.P. elencati all’articolo 10 del bando di concorso, unitamente alla fotocopia della domanda che, timbrata dall’U.R.P. accettante, costituirà ricevuta per i candidati.
Leggi tutto

Fine settimana al Cinema Teatro Lux di Pisa

Per chi trascorre questo fine settimana in Toscana ecco alcuni consigli su cosa si può vedere nel week end a teatro.
In questo primo post vi suggerisco gli spettacoli teatrali che andranno in scena al CinemaTeatroLux di Pisa (piazza Santa Caterina).

Venerdì 6 marzo, ore 21.15
Teatro danza - Sguardi Obliqui
Animus - un giorno sereno prima di elevarsi a Dio
La Piccola Bottega dei Pensieri, compagnia junior di teatro danza ed arte contemporanea, presenta Animus con la regia di Lucia Galletti. Fulcro dello spettacolo l’essenza di Eva, prima figlia di Dio sulla Terra che incarna i capricci di una femminilità idealizzata, sobria e delicata ed al tempo stesso prepotente per la sua ingenuità.
Per elevarsi a Dio occorre andare verso se stessi dopo aver riconosciuto le proprie colpe per trovare nella purezza dell’aria la pace eterna.
Ingresso € 10
Per prenotazioni contattare: 340-5762827 - 050.830943

Sabato 7 marzo, ore 21.15
Soma di Alessio Traversi, con Marco Mannucci e Dario Monticelli
Soma è liberamente ispirato all'Iliade di Omero, dove le figure di Ettore e Achille rappresentano la conflittualità permanente dell'epoca in cui viviamo: al posto degli eroi classici, individui incapaci di raggiungere simili modelli-punti di riferimento.
In questo mondo l'eroe non esiste più perché l'uomo odierno è impedito ad agire per tutto ciò che teme di fare, perché non conviene, meglio obbedire e non prendersi responsabilità, rimanendo all'interno delle norme.
Intero: € 12
Ridotto studenti, under 26, over 65: € 10
Riduzione DSU: € 5

Domenica 8 marzo, ore 21.15
Il miele del deserto, con Ronit Mandel Abrahami (prima ballerina), allieve dell'Accademia di Danza Orientale di La Spezia
Lo spettacolo di danza orientale è pensato come un inno per le Donne fatto dalle Donne in occasione della festa della Donna, l'8 marzo! Insomma un appuntamento al femminile che calerà gli spettatori nella magica atmosfera dell'Oriente.
Nella prima parte del balletto si assisterà alla Danza Sacra Femminile dove nelle notti calde del deserto le donne danzavano fino all'alba per celebrare la vita.
Le ballerine saranno accompagnate con musica dal vivo fatta di percussioni arabe, suonatore di l'oud, e da una voce maschile che reciterà i testi.
Ingresso € 15
Per prenotazioni contattare: 3479794391 - 050.830943

A presto con altri appuntamenti con il Teatro in Toscana :-)
Leggi tutto
 

About

Site Info

Text

Dolce Toscana: la vita è bella under the tuscan sun Copyright © 2009 Community is Designed by Bie Blogger Template